Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Ternana-Palermo 1-1, Casasola riacciuffa Lucioni

Pareggio al Liberati con un gol per tempo, rossoverdi in dieci nella ripresa.

E’ finita 1-1 allo stadio Liberati tra la Ternana e il Palermo. A Lucioni nel primo tempo ha risposto Casasola nella ripresa, per un pareggio che sostanzialmente è giusto, visto quello che hanno fatto le due squadre nelle frazioni in cui hanno segnato. Partita giocata davanti a quasi 7.000 spettatori. L’allenatore rossoverde Roberto Breda ha puntato su un attacco giovane formato da Distefano e Raimondo, gettando nella mischia da subito anche De Boer a centrocampo. Rossoverdi rimasti in dieci per l’espulsione di Corrado per doppia ammonizione, ma la prima era apparsa eccessiva.

IL SOLITO REGALO SUL PIAZZATO. Partenza forte della Ternana, subito pericolosa nei primi minuti. Dopo 24 secondi conclusione di Falletti a impegnare Pigliacelli. Poi, qualche minuto dopo, palla buona sui piedi di Raimondo, ma la sua conclusione è finita alta da buona posizione. Risposta rosanero con conclusione insidiosa di Mancuso e parata di Iannarilli. Rossoverdi di nuovo in avanti con un paio di tentativi andati a vuoto, prima con un tiro cross del quale nessuno ha approfittato e poi con un tiro da fuori impreciso di De Boer. Altro tentativo anche con Raimondo, con Pigliacellli attento. Il Palermo ha trovato il vantaggio alla mezz’ora, con un calcio d’angolo sul quale è arrivata la testa vincente di Lucioni. Gol dell’ex (l’ennesimo) e la Ternana si è ritrovata sotto. Reazione poco convinta dei rossoverdi e Palermo ancora pericoloso con un tiro di Brunori sul quale la traversa ha salvato Iannarilli. Lampo rossoverde nel finale, con colpo di testa di Casasola da calcio d’angolo, con  gran parata di Pigliacelli.

PER UNA VOLTA IL VAR… Ripresa con la Ternana subito proiettata in avanti alla ricerca del pareggio. Ma nei primi minuti è mancata la precisione giusta. A divorarsi letterlamente il pareggio è stato Distefano, ben imbeccato da Falletti, con diagonale d’un soffio fuori a tu per tu col portiere. Il pareggio è arrivato con una verticalizzazione un tap in di Casasola. Un gol inizialmente annullato per fuori gioco ma poi convalidato dopo il controllo al Var. Ternana pronta a cercare la vittoria, ma è rimasta in 10 uomini a ridosso della mezz’ora, per espulsione di Corrado per doppia ammonizione. Tentativo nel finale di Diakite, in proiezione offensiva ma con tiro alto. Alla fine, anche la stanchezza si è fatta sentire e non ci sono stati più spunti. La squadra di casa non è più riuscita a creare altre palle gol, mentre il Palermo ha dato nel recupero l’ultima emozione, con un tiro di Brunori finito al lato. Il pareggio ci sta tutto.

Il tabellino.

TERNANA-PALERMO 1-1

TERNANA (3-4-1-2): Iannarilli; Diakite, Capuano, Lucchesi; Casasola (43’st Favasuli), De Boer (23’st Pyyhtiä), Labojko, Corrado; Falletti; Raimondo, Distefano (35’st Celli).

Panchina: Brazão, Vitali, Mantovani, Sørensen, Viviani, Marginean, Luperini, Favilli, Dionisi. Allenatore: R.Breda.

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Mateju (25’st Buttaro), Marconi, Lucioni, Lund; Segre (25’st Stulac), Gomes, Coulibaly (25’st Henderson); Di Mariano (35’st Valente), Brunori, Mancuso.

Panchina: Desplanches, Kanuric, Nedelcearu, Graves, Aurelio. Allenatore: E.Corini.

Arbitro: Rutella (Enna).

Marcatori: 30’pt Lucioni, 18’st Casasola.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco R
Francesco R
2 mesi fa

Bravi belli ultimi

Articoli correlati

L'incredibile stagione del capocannoniere rossoverde, mai a segno finora fra le mura del Liberati...
Ternana-Lecco, le probabili formazioni e dove vederla: tutto sulla sfida in programma sabato 24 febbraio...
Torna al Liberati la sfida contro i blucelesti dopo più di 17 anni, bilancio nettamente...
Calcio Fere