Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Frosinone-Ternana, Andreazzoli: “La squadra è produttiva, sappiamo come migliorare i nostri difetti”

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa, in vista della sfida contro i ciociari: “Avversari forti davanti e dietro, potrebbero esserci novità tattiche”

Ultima conferenza stampa dell’anno per Aurelio Andreazzoli, che ha parlato ai giornalisti in vista di Frosinone-Ternana di lunedì.

“Un po’ di amaro in questi giorni l’abbiamo masticato, siamo i primi a capire le cose negative che ci sono state, ci sono molte cose da migliorare, ma è riconoscibile la via che ho indicato. Abbiamo lavorato forte in una certa direzione, è stato fatto anche molto di buono. nel calcio conta molto metterla dentro, abbiamo avuto molte possibilità da gol per andare in vantaggio o riaprire le partite, ma i nostri avversari sono stati più bravi di noi. Sappiamo bene dove dobbiamo migliorare”

Rivoluzioni a gennaio? Non mi risulta. Contro il Frosinone è un crocevia importante, anche per cancellare l’amarezza di domenica. Affrontiamo la capolista, questo ci dà uno stimolo in più. E’ una delle squadra che subisce di meno e sfrutta al massimo le occasioni. Non a casa sono primi in classifica”.

“E’ mia abitudine riguardare le partite e studiarle, dopo la partita ho detto che ero preoccupato, ma i difetti sono stati facilmente individuabili. Credo che saremo capaci di mostrare qualcosa di diverso”

“Gli assenti? Di Tacchio è squalificato. Corrado in Nazionale è tornato con un affaticamento muscolare, dobbiamo valutare la situazione. Capuano è ancora fuori, così come Donnarumma. Rovaglia ha avuto un indolenzimento muscolare, per la troppa voglia di fare. Per il resto sono tutti a disposizione. L’assenza di Di Tacchio potrebbe portarmi a delle scelte diverse dal punto di vista tattico. Di Tacchio è un filtro importante davanti alla difesa, senza di lui dobbiamo valutare soluzioni, senza snaturarci troppo”

“L’importante è che la squadra sia produttiva, se non sei produttivo non sarai nemmeno realizzativa. Contro il Como abbiamo avuto 7-8 occasioni clamorose, che fanno andare il risultato di una partita da una parte o dall’altro. Dobbiamo aumentare anche la produttività, se crei solo 2 occasioni devi essere molto cinico, se ne fai 10 prima o poi torneremo a segnare”

“Per la troppa voglia di fare siamo stati poco equilibrati, forse anche a causa delle mie richieste. Se sei equilibrato hai più possibilità di essere produttivo. Il calcio non è un gioco dove puoi essere istintivo, a meno che non sei in area per far gol, ma la squadra deve comportarsi da squadra. Il Como non ha fatto molto, ma è stato capace di approfittare. Se dai la possibilità ai giocatori bravi ne approfittano”

Sorensen? Se sbagli la presa di posizione non conta essere più o meno veloce, l’errore sul primo gol è stato il posizionamento. Ci sta anche, ma non deve accadere, non è la caratteristica che limita il calciatore, ognuno ha le sue. Contro il Cagliari i nostri difensori hanno fatto un gran lavoro e ci hanno permesso di vincere la partita. Ci sono altri svariati errori che non lasciano il segno perché non portano al gol, ma durante una partita ce ne sono tanti”

“Il 27 mattina ci alleniamo, dopo la sosta rientreremo il 5, ma ci incontreremo prima per verificare le condizioni. I calciatori non rimarranno inattivi, si prenderanno due-tre giorni di stacco, ma poi vedremo come avranno lavorato. Ma sono soddisfatto di come lavorano”

La squadra si sta avvicinando alla mia idea di calcio. Rinforzi a gennaio? Tutti ne avrebbero bisogno, anche il Frosinone che è primo in classifica. Il presidente lo conoscete meglio di me, è un vincente e vuole vincere, non significa per forza subito. Poi tra il dire e il fare ci sono tante cose, ma la mentalità è la stessa mia”

“Dopo la trasferta di Bolzano sono mancato, avrei voluto ringraziare i 300 eroi che ci hanno seguito, sono contento dei tanti tifosi che ci saranno a Frosinone, siamo in debito con loro. Noi siamo i protagonisti, ma non siamo soli, abbiamo un dovere nei loro confronti, di esprimere il meglio possibile e dare una soddisfazione a chi il giorno di Santo Stefano si mette in viaggio per vederci”

“Regalo di Natale? I punti non vengono senza la prestazione, poi può succedere che fai la prestazione e non fai i punti, ma alla lunga prima o poi se giochi bene i punti arrivano. Mi aspetto una Ternana equilibrata e vogliosa di dimostrare il suo valore, saremo contenti di portare via punti”

“I numeri dicono che il Frosinone ha bravi giocatori, giocano bene, sono bravi ad attaccare a non subire in difesa, sono brillanti fisicamente, non meritavano di perdere contro il Genoa, la prestazione è stata notevole”

 

 

 

 

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Sarebbe meglio richiamare Cristiano Lucarelli"

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Hahahaha ma che cavolo dici .....mi tenevo Lucarelli 1000 volte grande allenatore del catenaccio"

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Se dobbiamo paragonare Lucarelli al catenacciaro Andreazzoli tutta la vita Lucarelli...."

Mercato nullo: a che campionato può aspirare la Ternana? Dite la vostra (SONDAGGIO)

Ultimo commento: "Ma quale serie A dovesse accadere chi ti dà i soldi per iscrizione e tutto il resto, la serie A costa,se riesci ad arrivarci devi sperare in un suo..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News