Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ternana, il ritorno di Spalluto e gli esami di Andreazzoli

L’attaccante brindisino si è rivisto in campo: non giocava dalla quarta di campionato. Ora per lui è l’occasione di guadagnarsi la permanenza

Un rientro in campo atteso 1168 minuti, ovvero 11 lunghe partite più 88 minuti della dodicesima, quella fra Ternana e Cagliari. Tanto il tempo che è intercorso fra l’ultima volta che Samuele Spalluto era sceso in campo con la maglia delle Fere (6′ più recupero della disgraziata trasferta di Modena, alla quarta giornata) e il ritorno in campo, voluto da Aurelio Andreazzoli.

L’attaccante pugliese passa così da giocatore con la valigia in mano, chiuso nel progetto rossoverde dall’arrivo di Favilli a possibile risorsa. Certo, in questo momento aiutano gli infortuni di Donnarumma e dello stesso Favilli, ma l’approccio che sta avendo il nuovo tecnico delle Fere con i giovani, è chiaro: “Tutti devono sentirsi protagonisti”, ha detto prima del match con i sardi, ribadendo poi che “Se non li provo, non posso conoscere il loro valore”.

Dunque Spalluto, al pari di Rovaglia e Capanni, sa che è arrivato il momento di giocarsi le sue carte da qui alla fine del girone di andata (ci sono altre tre partite), prima della riapertura delle liste, quando inevitabilmente bisognerà fare delle scelte, visto che lì davanti c’è troppa folla.

Certo è che Spalluto sulla Ternana ha investito molto: arrivato in prestito dalla Fiorentina dopo le 11 reti segnate a Gubbio lo scorso campionato, per stessa ammissione del ds Leone che lo ha preso è finito ai margini perchè “c’è stata la possibilità di prendere Favilli, arrivata dopo che avevamo già preso Spalluto“, Così, schiacciato dalla concorrenza e chiuso anche da un tecnico precedente poco incline a schierare i giovani, Spalluto è rimasto ai margini, quasi con un piede sulla porta.

“Avevamo dieci club di serie B e C pronti a prenderlo, ma lui è voluto rimanere e giocarsi le sue carte“, disse Leone. Ecco che adesso il suo momento è arrivato. Ovviamente tre minuti sono pochi per dimostrare il valore, ma è probabile che come già accaduto con Rovaglia e Capanni, Andreazzoli possa concedere anche a lui più spazio in questo finale del girone di andata.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Sarebbe meglio richiamare Cristiano Lucarelli"

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Hahahaha ma che cavolo dici .....mi tenevo Lucarelli 1000 volte grande allenatore del catenaccio"

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Se dobbiamo paragonare Lucarelli al catenacciaro Andreazzoli tutta la vita Lucarelli...."

Mercato nullo: a che campionato può aspirare la Ternana? Dite la vostra (SONDAGGIO)

Ultimo commento: "Ma quale serie A dovesse accadere chi ti dà i soldi per iscrizione e tutto il resto, la serie A costa,se riesci ad arrivarci devi sperare in un suo..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News