Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ternana-Cagliari 1-0, c’è rigore e rigore

Falletti segna dal dischetto il gol partita, Iannarilli para invece a Pavoletti dagli undici metri, per le Fere torna la vittoria.

Un rigore di Falletti nei primi minuti. Quanto basta per far tornare la Ternana alla vittoria dopo tanto tempo. 1-0 sul Cagliari, per tornare a prendere tre punti e ricominciare a marciare forte. E stavolta, per un rigore segnato (da Falletti) ce ne sta pure uno parato (da Iannarilli) che risulta l’episodio decisivo per salvare il risultato. E’ stato questo, alla fine, ad aver fatto la vera differenza nella sfida tra le due squadre in campo, con una Ternana concreta nel momento giusto e un Cagliari alla ricerca sterile di un pareggio mai arrivato. Prima partita al Liberati per il nuovo allenatore Aurelio Andreazzoli e prima vittoria nella sua gestione tecnica. Ma soprattutto, tre punti importanti per la classifica delle Fere.

IL DISCHETTO CHE SBLOCCA. Per quanto sia stato il Cagliari a spingere per primo, la prima conclusione di tutta la partita è di marca rossoverde, con Falletti dalla distanza e rasoterra sul fondo. E’ stato il preludio a quello che sarebbe successo di lì a poco. Proprio l’uruguaiano ha portato poi le Fere avanti nel punteggio, ancora su calcio di rigore. Stavolta assegnato per fallo in area ai danni di Partipilo. Stavolta, dal dischetto, il tiro è stato basso e angolato sulla destra del portiere. Subito una prima reazione del Cagliari affidata a un tiro di Kourfalidis, ma debole e sul fondo. Lo stesso giocatore, poco dopo, da contropiede, ha avuto una palla buona davanti a Iannarilli, ma ha subito l’ottimo ritorno di Sørensen. Cagliari a spingere e a farsi pericoloso in un paio di occasioni, mettendo in affanno la difesa; ma ecco pure una buona occasione per la Ternana, con la palla a danzare pericolosamente davanti a Radunovic. Occasionissima anche per Pettinari, su cross di Ghiringhelli da destra, con l’attaccante a inzuccare di testa da buona posizione ma senza trovare la porta. Risposta di Kourfalidis, con rasoterra da centro area a chiamare Iannarilli a una gran parata. La partita è cresciuta di intensità e le due squadre se la sono giocata a viso aperto fino all’intervallo.

IL DISCHETTO CHE NON RIPARA. Nella ripresa, subito applauso strozzato a Palumbo per un pallonetto delizioso con palla in rete, ma era stato già sbandierato un fuori gioco. Risposta del Cagliari con serpentina pericolosa di Luvumbo e parata di Iannarilli dopo una conclusione dello stesso attaccante rossoblu. Ripartenza pericolosa rossoverde, con conclusione di Partipilo a impegnare Radunovic. Rossoverdi ancora insidiosi verso la porta avversaria, con Palumbo a trovare di nuovo attento il portiere avversario. Ma è stato Agazzi a divorarsi un gol fatto, quando sugli sviluppi di un’azione ha calciato alto con la porta praticamente sguarnita. Alla mezz’ora, ecco l’episodio che poteva dare il pareggio al Cagliari, con un cross da destra di Falco (subentrato a Villa) il tocco con un braccio di Di Tacchio e il rigore dato dall’arbitro al Var. Ma Iannarilli è riuscito a ipnotizzare Pavoletti (altro nuovo entrato) e a parargli il tiro. Da lì alla fine, il predominio del Cagliari, col possesso palla, è stato sterile. Ternana pronta alle ripartenze, anche se sono stati sporadici gli spazi trovati. La Ternana ha tenuto duro fino alla fine e, anche grazie a una paratona di Iannarilli proprio all’ultimo istante, si è portata via la vittoria. Un successo che torna dopo quasi due mesi.

Il tabellino.

TERNANA-CAGLIARI 1-0

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Ghiringhelli (20’st Diakite), Sørensen, Mantovani, Corrado; Agazzi, Di Tacchio, Palumbo (20’st Cassata); Falletti (20’st Capanni); Partipilo (42’st Spallito), Pettinari (12’st Coulibaly).

Panchina: Krapikas, Bogdan, Celli, Martella, Proietti, Paghera, Raul Moro. Allenatore: A.Andreazzoli.

CAGLIARI (4-3-1-2): Radunovic; Zappa (39’st Di Pardo), Capradossi, Obert, Barreca; Makoumbou, Viola (21’st Falco), Deiola; Kourfalidis (39’st Millico); Luvumbo (42’st Pereiro), Lapadula (21’st Pavoletti).

Panchina: Aresti, Altare, Goldaniga, Dossena, Carboni, Lella, Cavuoti. Allenatore: F.Liverani.

Arbitro: Massa (Imperia)

Marcatori: 7’pt Falletti rig.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Hahahaha ma che cavolo dici .....mi tenevo Lucarelli 1000 volte grande allenatore del catenaccio"

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Se dobbiamo paragonare Lucarelli al catenacciaro Andreazzoli tutta la vita Lucarelli...."

Mercato nullo: a che campionato può aspirare la Ternana? Dite la vostra (SONDAGGIO)

Ultimo commento: "Ma quale serie A dovesse accadere chi ti dà i soldi per iscrizione e tutto il resto, la serie A costa,se riesci ad arrivarci devi sperare in un suo..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti