Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Fere

Le pagelle di Ternana-Spal, Palumbo è la luce, Sørensen baluardo

La Ternana non va oltre lo 0-0  al Liberati contro la Spal. Ecco  i voti di Calciofere.it. 

 

IANNARILLI 6

Giornata strana: non compie in realtà nessuna parata, eppure rischia un paio di volte di capitolare senza colpe. Ha vissuto giornate migliori, ma nel complesso se la cava. RELAX.

DIAKITE’ 6.5

Prestazione tutta sostanza, sulla fascia è detta i tempi e non lascia spazio alle incursioni degli spallini. Insieme con Sorensen, il migliore nell’arco del match- CERTEZZA

SORENSEN 7

Alza il muro ed è soprattutto grazie a lui se la Spal non buca i rossoverdi. Sicuro e attento su tutti i palloni, offre sicurezza all’intero reparto. BALUARDO.

CORRADO 6

Meno incisivo rispetto alle altre occasioni, paga forse un po’il fatto di aver riposato pochissimo. Comunque è protagonista di un paio di giocate PRESENTE

MANTOVANI 6

Come al solito, grande generosità, anche se gli strappi degli avanti spallini sorprendono più volte la difesa. Nel complesso, una partita in controllo. SUFFICIENTE

 

DI TACCHIO 6

Mostra i muscoli più di una volta a centrocampo, in un match complicatissimo, che De Rossi ha impostato chiudendo le fonti di gioco. Fa il suo, senza risparmiarsi. DECISO

CASSATA 5

Contro i dirimpettai della Spal va spesso in difficoltà, nel finale perde un pallone sanguinoso che non diventa un gol della Spal solo perchè Zanellato si fa rimontare. IN CALO

PALUMBO 6.5

Non è il solito Palumbo, ma è comunque il punto di riferimento costante della manovra. Nel primo tempo distribuisce i palloni, ma non ottiene i giusti ringraziamenti. Quando esce si spegne la luce. LAMPADINA

 AGAZZI 6

La sua partita è condizionata dal cartellino giallo che rimedia in apertura e che in parte lo frena. Per il resto è il consueto affidabile stantuffo.  MOTORINO

PARTIPILO 6

Prova, se non altro, a fare qualcosa.  Davanti ha i suoi palloni e li gioca, mettendo anche i compagni in condizione di provarci. Ma è una giornata un po’ grigia per tutti. PRESENTE

DONNARUMMA 5.5

Chiamato a dare una risposta dopo la miccia accesa dal suo procuratore, è su tutti i palloni buoni, ma difetta di precisione e mira.  Non è sereno e si vede. RIVEDIBILE

FAVILLI 5

(dal 20’st per Donnarumma)

Gira a vuoto come una macchina in folle. Lucarelli lo getta nella mischia per cambiare le sorti del match: non vede palla quasi mai.  GRIGIO

FALLETTI 5

(dal 20’st per Palumbo)

Entra e fatica a trovare una posizione. Vaga per il campo alla ricerca di una posizione per poter dare il proprio contributo. Non la trova. DISPERSO.

DEFENDI 6

(dal 12’st per Agazzi)

Si rivede in campo al posto dell’ammonito Agazzi: mette la sua esperienza al servizio della squadra nel momento più difficile del match. Cuore e grinta. GENEROSO

MARTELLA 6

(dal 20’st per Corrado)

Nuovamente chiamato in causa in corsa, da buon soldato risponde presente. Mette ordine, senza strafare, confermandosi affidabile. DILIGENTE

PETTINARI sv

(dal 33’st per Partipilo)

Questa volta l’impatto sul match non è straordinario e così praticamente non incide. NON GIUDICABILE

LUCARELLI 6

Il voto è la media fra il fatto che è riuscito a contenere abbastanza bene le giocate estensi, limitando i rischi ed invece i tanti errori soprattutto sottoporta, con gli avanti che sembravano presi dalla fretta. Nel finale, la squadra era però troppo sulle gambe.TIME OUT

 

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."

‘Supercoppa delle Fere’: Lucarelli, che colpo! Ora contende il trofeo a Viciani

Ultimo commento: "Non c'è storia....per la qualità dei giocatori per le disponibilità economiche della società di allora Viciani ha fatto quello che fece Nostro..."

Ternana, quale allenatore per la stagione 2022-2023?

Ultimo commento: "Ultime parole famose...."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Le pagelle di Calcio Fere