Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Verso Bari-Ternana, Lucarelli: “Non pensiamo al passato. Cambio tattico possibile”

L’allenatore rossoverde si presenta in sala stampa alla vigilia della gara col Bari in programma  venerdì sera al San Nicola

Cristiano Lucarelli, tecnico della Ternana, presenta con la stampa la sfida di domani sera allo stadio San Nicola contro il Bari. E mette subito le cose in chiaro: “Basta pensare alle sfide precedenti col Bari, ora siamo in B: abbiamo archiviato quella stagione il nostro obiettivo è guardare avanti e riprendere il cammino anche in virtù delle tante certezze maturate nell’ultima di campionato. Abbiamo archiviato anche gli aspetti negativi della gara col Genoa, perchè il nostro dovere professionale è di ripartire sempre con qualsiasi risultato soprattutto quando si perde perché la squadra è in salute, giustamente arrabbiata in modo positivo quindi abbiamo aspettative per la gara di domani”.

“Noi abbiamo chiarito che che siamo forti e che abbiamo messo a lungo alle corde la squadra più forte che vincerà sicuramente il campionato. Nella preparazione abbiamo fatto fatica a far vedere ai ragazzi le occasioni concesse dal Genoa agli avversari. Che Bari aspetto? Sarà una partita complicata, con tanta gente allo stadio, in una piazza importante. Loro vengono da tre sconfitte consecutive e vorranno certamente cercare di riscattarsi. Sarà una partita con caratteristiche ben precise. Noi abbiamo dato ai nostri ragazzi ogni informazione per evitare soprattutto di prendere il contropiede con Cheddira. Senza Bellomo credo giocherà Botta he ha caratteristiche diverse, più di raccordo. Qualcosa potrebbe cambiare ma la loro caratteristica è riconquistare palla e ripartire negli spazi con quattro giocatori. Lì abbiamo necessità di preparare qualcosa di particolare. Cambio di modulo per noi? Non è escluso”

Nonostante tutto però, le gare precedenti col Bari sono ancora nella testa: “A casa mia c’è una bacheca con tutti i record, il pallone firmato dai giocatori, la medaglie del campionato e Supercoppa. Spero che quella bacheca dedicata alla Ternana possa essere implementata”, dice il tecnico.

Coulibaly non sarà a disposizione, ma anche gli altri che non sono al meglio resteranno fuori: “Ho fatto un’eccezione per Falletti come un anno fa. Si stava scoraggiando dopo l’intervento ed il  successivo infortuno, per cui ho ritenuto doveroso concedergli un’ora di partita, mandargli un segnale che ho sempre grande fiducia in lui.  Era importante per lui avere risposte dal corpo, che capisse che è già pronto per giocare determinate partite. Gli altri debbono fare un percorso più fisiologico. Se ci sono traumi si possono rischiare, quando sono infortuni muscolari non possiamo incappare in ricadute“, spiega il tecnico.

Infine, si torna sul rigore col Genoa: “Secondo me non è rigore. Se la Var non può valutare l’intensità della spinta o del contatto non si può dare rigore. Il var dovrebbe correggere grandi errori in Italia rispetto al resto d’Europa lo utilizziamo in altro modo. Se ricordo i rigori con Benevento, l’anno scorso a Reggio, col Pisa col Frosinone. Il Var ha stravolto la decisione ed è giusto farlo se c’è un fallo evidente. Con Coda non c’è stato. Usiamo la Var nella giusta maniera”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Società completamente disorganizzata, regna ancora ad oggi 25 gennaio una grande confusione.......per me si rischia tanto.....ci vorrebbe un DG con..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Vi scrivo da Empoli, Andreazzoli è un grandissimo allenatore e promuove un calcio moderno....dategli tempo e magari giocatori adatti al suo gioco e..."

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News