Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Stadio-clinica, conto alla rovescia: ma gli ostacoli aumentano

A fine mese il parere vincolante del professor Balduzzi. Ma sul progetto della Ternana arriva anche un dossier contrario, sui parcheggi. E non solo. A che punto siamo

Ancora poche settimane e poi arriverà il tanto agognato verdetto del consulente professor Renato Balduzzi sul progetto stadio-clinica voluto dal presidente della Ternana Stefano Bandecchi.

Il docente dell’Università Cattolica, incaricato dalla Regione, esprimerà entro fine mese un parere vincolante sulla procedura e quindi sul progetto. Tutto passa chiaramente da lì ed anche Palazzo Donini attende un responso prima di poter passare alla convocazione della seconda conferenza dei servizi, dopo che la prima è andata a vuoto (e il Centro di coordinamento Ternana Club ha chiesto anche l’accesso agli atti).

Nodo parcheggi: “fuoco amico” sulla Via

Nel frattempo però continuano ad addensarsi nubi nere sul progetto. E’in corso la valutazione di impatto ambientale dei 1262 parcheggi – in questo caso si parla dello stadio – e sul tavolo della Regione è arrivato un documento a firma di un comitato di cittadini residenti in via Leopardi, quindi nei pressi del Liberati, che chiama in causa il cosiddetto Pums (Piano Urbano della mobilità sostenibile), approvato dal Comune a fine 2019, nel quale si esprimeva parere favorevole al progetto.

Secondo il piano del Comune il progetto migliorerebbe la viabilità, secondo i cittadini invece la peggiorerebbe e non ci sarebbe necessità di nuovi parcheggi, visto che arriveranno anche quelli dell’adiacente Palasport e che quindi i nuovi parcheggi sarebbero di fatto ad uso e consumo della piscina dello Stadio. E le modifiche alla circolazione renderebbero meno sicuro il transito nelle vie adiacenti. Insomma, “fuoco amico” sul progetto, oltre a quello che da mesi sta arrivando da Perugia.

I nodi deroga e convenzione

Si perché se la Ternana dovesse passare il primo scoglio, quello dell’autorizzazione a costruire (si dà per scontato che verrebbero da sé quelle ad operare ed all’accreditamento: diversamente non avrebbe alcun senso), poi ci sarebbe da sciogliere il nodo della convenzione della clinica col Sistema Sanitario Nazionale.

Le questioni sono sostanzialmente due. La prima: Bandecchi vorrebbe certezze sulla convenzione già da ora, ma la Regione pare intenzionata a seguire tutto l’iter e dunque quello sarebbe solo l’ultimo passo, a clinica di fatto già pronta all’uso.

La seconda: dove eventualmente trovare i 100 posti (sui 203 complessivi) da convenzionare. Perché i 300 riservati all’Umbria (calcolati sul numero di abitanti), secondo la Regione sono esauriti. Non secondo i tecnici della Ternana, che ne avrebbero calcolati circa 80 ancora liberi.

Ci sarebbe quindi innanzitutto da sciogliere questo nodo e nel caso poi fossero realmente esauriti, capire come procedere. Escluso che li si possano sottrarre ad un ospedale già alle prese con i suoi problemi. Resterebbero solo due strade possibili: chiedere al Governo una deroga (cosa che in linea teorica potrebbe essere più o meno semplice, a seconda del “colore” che uscirà dalle prossime urne) oppure redistribuire quelli esistenti attualmente in carico alle cinque cliniche del perugino, magari aspettando la scadenza delle convenzioni, non rinnovandole e rimettendole a bando, come previsto dalla nuova normativa.

La strada, ad occhio e croce, non pare essere esattamente in discesa. Soprattutto perché- viene da dire purtroppo – sarà anche, se non esclusivamente, una questione politica. E fra un anno e mezzo, in Regione, si vota di nuovo.

Subscribe
Notificami
guest

35 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pileri LEOPOLDO
Pileri LEOPOLDO
1 anno fa

A noi Ternani co.e se dice ..c’entra mejo….li (ce semo capiti)che sulla capoccia ..adesso non vanno bene li parcheggi …ma annate affan..giro …semi nati x tribola’ ….dopo parlamo male …di chi vuole dei cambiamenti …in meglio ..purtroppoparla uno (sarei io ) che non sta’bene di salute …e giùall’odpedale x fare una visita …ho dovuto dare vantaggio a un .ale che potevo curare un poco prima ..ma non c’era posto …e adesso che abbiamo uno che li vorrebbe creare je mettemo li bastoni fra le ruote …👍👍

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bisognerebbe eliminare tutti i Politici ( Umbri )

Cris
Cris
1 anno fa

A Terni nn ce meritamo niente mo lu problema c’è lu famo nojandri

Ternani Svegli
Ternani Svegli
1 anno fa

Facciamo i nomi.. I RAPPRESENTANTI DEL PD, MONOCOLI E SALDATI ALLE STORIE DI PARTITO BOCCIANO TUTTO CIÒ CHE PUÒ MIGLIORARE LA CITTÀ..perché hanno fatto sempre così..per loro natura..da porrazzini in poi.. storia di terni.

Emanuele
Emanuele
1 anno fa

Finché staremo sotto la cappella dei masticagnocchi Etruschi a Terni non si farà mai niente…
Per l’Etruria vedersi costruire uno stadio nuovo e un centro sportivo multifunzionale sarebbe uno smacco morale da non poco,si suiciderebbero in massa a Corso Vannucci

Daniele
Daniele
1 anno fa
Reply to  Emanuele

Si come no sto già lucidando la corda

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma a fine mese quando? Prima o dopo il 25 Settembre? Scommetto che sarà dopo, ho una strana sensazione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Quando finirà questa telenovela ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se la dovevano fare a Perugia era già pronta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Terni la regione non la considera

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Purtroppo tutto a Perugia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

È la regione che fa piagne

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non capisco perche’ quando ci sono da’ fare delle strutture a Terni che porterebbero lavoro c’è gente che mette sempre i bastoni fra’ le ruote volemo fa’ come Mirabilandia 2 che sembrava si dovesse fare e poi per qualcuno che non gli andava bene non si e’ fatto piu’ niente allora dico io tenemoce Terni cosi’ poi pero’ non lamentamoce che non c’e lavoro e turismo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Questi se credono che finisce qui😡😡😡 tocca solo ribellasse ❤💚💪

Renzo
Renzo
1 anno fa

Sarà un VERO piacere cacciare via per sempre questi figuri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il 25 Settembre mandiamoli a casa questi farabutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non avevo dubbi come sempre…. a Terni non si puó fare mai nulla politicanti del caxxo a voi interessano solo le poltrone da difendere a qualunque costo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se fosse a PG non ci sarebbe nessun ostacolo. 😡

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mi sono già espresso in altra occasione sostenendo che una parte dei ternani vorrebbero tornare a vivere nel Medio Evo. Purtroppo la “incultura figlia di una grande ignoranza”, anziché essere stata debellata riprende forza con la spinta di quelli che, dopo le batoste elettorali subite, soffiano su ceneri che spero non possano più ardere. Terni merita ancora di più!

Renzo
Renzo
1 anno fa

Questi ‘signori’ che si lamentano un giorno neanche troppo lontano si dovranno curare da malattie anche gravi e lontano da qui dovranno andare ha curarsi…… Perché qui LORO hanno contribuito a non fare NULLA….. Bravi Complimenti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma chi è che crede ancora a questo progetto 😡meschini siete e meschini resterete

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che schifo…neanche la stampa locale ce dá una mano!!!!🤮🤮🤮🤮🤮

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Raccolta elettronica spazzatura….isola green ….Bastia Umbra ….noi a Terni tutto ciò che porta posti di lavoro e innovazione lo bocciamo perché c’è sempre qualcuno che si lamenta…arriverà il giorno in cui nn ci sarà più l acciaieria poi vedremo quanti partiranno da questa città…..le altre città fanno e noi sempre a discutere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ogni qual volta che qualcuno decide di fare qualcosa per Terni partono subito critiche ed antagonisti che non fanno altro che fare una politica distruttiva ,di comodo e mai propositiva ..imparate a criticare di meno e ad appoggiare le cose che fanno crescere Terni .. è ora che ragioniate in maniera obbiettiva e lasciate indietro (per qualcuno..)i mulini a vento di Don Chisciotte!!!!!!Svegliatevi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mi fate schifo!!

Marco
Marco
1 anno fa

Schifo è poco. Ma chi so sti cittadini de Via Leopardi? Me fate pena!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La massoneria!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sapete dove lo dovete mette quel dossier???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sta città la volete vedere morta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Stanno a trovà tutte le scuse pe di che non è volotà loro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A Terni dovrebbero chiudere tutto,poi vorrei vedere certa gente mozzicasse li gomiti!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Con rispetto agli abitanti di via Leopardi allora che facciamo spostiamo lo stadio su rotelle? Perchè cmq il problema semmai resterebbe anche se lo stadio rimane questo .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Classico!!! Che schifo che mi fate!

Renzo
Renzo
1 anno fa

Maggioranza ovviamente

Renzo
Renzo
1 anno fa

I ternani contro altri TERNANI (maggiorana) vergognatevi sch……..

Articoli correlati

L'incredibile stagione del calciatore pisano. che per ben 5 volte si è visto annullare gol...
Rossoverdi a caccia del bis dopo aver sfatato un incantesimo che durava 18 anni: la...
Con mezza difesa fuorigioco, diventa fondamentale il recupero del centrale danese. Ma in ogni caso...

Altre notizie

Calcio Fere