Resta in contatto

Rubriche

Ternana, un avversario alla volta: Spal

Nuovo appuntamento con le schede quotidiane su ognuna delle 19 avversarie dei rossoverdi in campionato, in ordine del calendario. Prove di riscatto.

La redazione di Calciofere continua con l’iniziativa di proporre quotidianamente una scheda su una delle avversarie della Ternana nel prossimo campionato di serie B. La sesta di queste avversarie, è la Spal, acronimo della denominazione Società polisportiva ars et labor (arte e lavoro, in latino), che i rossoverdi di Cristiano Lucarelli dovranno incontrare in campionato il 5 novembre 2022 alla dodicesima giornata allo stadio Liberati, con ritorno a Ferrara, allo stadio Mazza, il primo aprile 2023.

SCHEDA AGGIORNATA ALL’1 AGOSTO 2022.

ATTENZIONE AL RISVEGLIO. Era tra le favorite d’obbligo della serie B 2021-22, la “A2” nella quale almeno 8 squadre avrebbero potuto puntare alla serie A diretta. Invece, non è mai stata tra quelle. E’ stata, al contrario, una delle protagoniste attese che hanno fallito l’obiettivo e si sono trovate a dover invece lottare per evitare i playout. La Spal, però non vuole toppare un’altra volta. Anche sul mercato, sta dimostrando come il patron Joe Tacopina voglia stavolta fare davvero sul serio.L’avvocato americano ha le idee chiare sui suoi obiettivi: vuole vincere e riportare la Spal in serie A. C’è tanta voglia di riscattare l’anonima stagione passata. Anche i tifosi si aspettano un’annata di tutt’altro rango rispetto a quella precedente. Certo, la serie B d quest’anno appare ancora più tosta e le squadre che potrebbero puntare alla serie A sono almeno una dozzina. Ma tra queste, ci sono pure gli Estensi. Almeno, ci dovrebbero essere.

L’ALLENATORE. Dopo essere subentrato a stagione incorso durante la deludente stagione 2021-22, si ritrova riconfermato e pronto a gettare lui stesso le basi della rinascita. Il compito che ha Roberto Venturato, ancora alla guida tecnica della Spal, non è semplicissimo ma è allo steso tempo anche molto motivante. Lui, Poi, è un allenatore con le idee chiare, umile ma allo stesso tempo ambizioso. Viene dalla gavetta ma, soprattutto, viene da una buona “accademia” che è stata per lui il Cittadella, società che ha allenato per ben sei anni, entrando nella logica tipica della società euganea incentrata sulla continuità di un gruppo di lavoro e sulla programmazione a lunghissimo termine.  Venturato ha 59 anni. E’ trevigiano, sebbene sia nato in Australia. Cresciuto nel settore giovanile del Montebelluna, si è trovato nella Cremonese che salì dalla serie B alla serie A e trovò come allenatore un “certo” Emiliano Mondonico, allora giovane ed emergente tecnico del panorama calcistico italiano e che avrebbe poi affiancato da vice una trentina di anni dopo proprio a Cremona. Dopo una carriera da calciatore passata prevalentemente tra serie C e serie D, ha iniziato a fare l’allenatore nel Pizzighettone, prima alle giovanili e poi in prima squadra. La svolta, il ritorno alla Cremonese prima come secondo e poi subentrando al suo maestro in seguito a un esonero subito da quest’ultimo. Un’altra stagione con i grigiorossi e poi le panchine di Pizzighettone, Piacenza e Pergolettese. Nel 2015, eccolo raccogliere la pesante e difficile eredità di Claudio Foscarini al Cittadella. Lui ha risposto alla grande, riportando prima la squadra dalla serie C alla serie B e poi trascinandola verso un costante ciclo di qualificazioni ai playoff, con tanto di finale per la serie A. Nel 2021-22 è tornato in sella subentrando a Josip Clotet proprio alla Spal. Lavora sul modulo 4-3-1-2.

GLI ACQUISTI. La Spal pare stia puntando a una campagna trasferimenti importante e non frettolosa. Alla fine di luglio, in attesa di nuovi colpi, i volti nuovi sono per la difesa Cristian Dalle Mura (dalla Fiorentina), Marco Varnier (dall’Atalanta) e Matteo Arena (dal Monopoli); per il centrocampo importante innesto con Fabio Maistro dalla Lazio, oltre all’arrivo dal Ravenna del giovane Matteo Prati e quello del giovane greco Fotis Koutsoupias fratello dell’ex rossoverde Ilias; attacco rinforzato con gli arrivi di Gabriele Moncini dal Benevento e Andrea La Mantia dall’Empoli, oltre a Nicola Rauti in prestito dal Torino e Simone Rabbi in uscita dal Bologna.

IL PRECAMPIONATO. Ritiro estivo fatto di nuovo a Mezzana in val di Sole, nel Trentino, dal 9 al 24 luglio. Primo test il 10 luglio con il Tnt Monte Peller, vinto per 14-0. Poi, gli altri, nell’ordine, il 13 luglio con la Bassa Anaunia vinto 8-0, il 16 luglio con il Real Vicenza (ancora 8-0), il 17 luglio un 15-0 con la Rappresentativa Alto Adige, il 20 luglio il successo per 3-1 con la Virtus Verona, prima della sconfitta per 2-0 con la Cremonese il 24 luglio e del successo per 1-0 sul Pontedera il 30 luglio. Primo avversario ufficiale è l’Empoli, in Coppa Italia.

LA ROSA. Questo l’organico della Spal al primo agosto 2021, in attesa dei prossimi movimenti di mercato.

PORTIERI: Lorenzo Abati, Enrico Alfonso, Alberto Pomini, Demba Thiam.

DIFENSORI: Alberto Almici, Matteo Arena, Raffaele Celia, Christian Dalle Mura, Lorenzo Maria Dickmann, Biagio Meccariello, Steven Nador, Patryck Peda, Riccardo Spaltro, Alessandro Tripaldelli, Marco Varnier.

CENTROCAMPISTI: Ludovico D’Orazio, Fotis Koutsoupias, Fabio Maistro, Marco Mancosu, Alessandro Murgia, Matteo Prati, Georgi Tunjov, Federico Viviani, Niccolò Zanellato, Franco Zuculini.

ATTACCANTI: Teum Braams Wilke, Mattia Finotto, Andrea La Mantia, Gabriele Moncini, Simone Rabbi, Nicola Rauti.

LO STADIO. Lo stadio della Spal è il Paolo Mazza, impianto comunale di Ferrara. Si tratta di un impianto sportivo che ha quasi un secolo di vita, essendo stato edificato alla fine degli anni Venti, poi sottoposto a ristrutturazioni nel corso dei successivi decenni. Durante il regime fascista assunse il nome di stadio Littorio, mentre l’intitolazione a Paolo Mazza, che è stato uno storico presidente della società emiliana, avvenne nel 1982. E’ stato ristrutturato anche in occasione della promozione in serie A del 2017. Il terreno di gioco è in erba e la capienza omologata è di 16.134 posti.

OGGI GIOCHEREBBE COSI’ (fare click sull’immagine per ingrandirla)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Rubriche