Resta in contatto

Rubriche

Spigolature – Ternana, il danno e la beffa per Partipilo

Il primo arriva dall’arbitro, la seconda dal giudice sportivo, l’attaccante paga cara una simulazione… che non ha commesso.

Provvedimento arrivato nella ripresa. L’attaccante della Ternana Anthony Partipilo, finito a terra in area per un contrasto con il ternano ed ex rossoverde Fabio Lucioni, si è ritrovato ammonito dall’arbitro genovese Marcenaro. Un’ammonizione per simulazione di fallo, contestata lì per lì dal calciatore, che di fatto è caduto  sì, in area, ma non ha protestato. Un giallo eccessivo che costa all’attaccante un’ammenda, arrivata dal giudice sportivo.

LA MULTA. L’episodio, avvenuto durante Ternana-Lecce al Liberati, partita vinta 4-1 dalla squadra giallorossa salentina, ha comportato a Partipilo la sua sesta ammonizione stagionale, ma anche un po’ di soldi da sborsare. Per lui, infatti, il giudice sportivo della Lega B ha previsto pure una sanzione di 1.500 euro. Perché? Per aver, come si legge nella motivazione “simulato di essere stato sottoposto a intervento falloso in aera di rigore avversaria“. Insomma, se perdi l’equilibrio, guai se cadi! Se sei un calciatore, ti prendi un’ammonizione anche se non protesti e ti ci mettono pure sopra la multa… A quando, la commercializzazione di una colla speciale da applicare sotto gli scarpini?

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Rubriche