Resta in contatto

News

Lucarelli e la sua Ternana: “Mi tengo stretto questo gruppo”

Il tecnico: “Le squadre si fanno in estate, noi non siamo più bravi degli altri, ma non ci facciamo prendere da certe schizofrenie”.

Niente stravolgimenti nel mercato di gennaio. Solo un intervento, l’acquisto di Luka Bogdan, per sopperire all’infortunio di Ivan Kontek. Cristiano Lucarelli, tecnico della Ternana, ribadisce la politica societaria di fiducia in un gruppo costruito in estate, non solo sulla base delle capacità tecniche ma anche su quella dell’aspetto morale. “Siamo contentissimi – dice – di quello che abbiamo. Siamo partiti con questi ragazzi. Cerchiamo di isolarci dalle gestioni schizofreniche delle squadre di calcio e dei contesti e degli ambienti che li accompagnano. Noi siamo diversi. Non siamo più bravi degli altri, però siamo diversi. Il gruppo ha un peso e le squadre si fanno a giugno, quando è il momento di farle. Se dobbiamo andare a mettere nel nostro spogliatoi, fatto anche di una certa moralità, dei giocatori che non conosciamo a  fondo solo perché pensiamo che qualcuno possa aver reso di meno, non fa per noi“.

UOMINI, NON FIGURINE. Dunque, in questa logica, i ritocchi e i cambi veri e propri, se ci sarà da farli, si faranno in estate, nella sessione di mercato che precede la stagione nuova. Come ribadisce mister Lucarelli, “se c’è qualcosa da correggere, lo faremo a giugno, ma noi preferiamo avere sempre un gruppo sano, pulito e leale, piuttosto che improvvisare. Lavoriamo da anni su questo gruppo. Abbiamo i mezzi per poter portare a casa l’obiettivo stagionale. La nostra filosofia si basa soprattutto sulla conoscenza umana dei calciatori, oltre a ciò che ci offre il mercato e ciò che ci possiamo permettere. Le nostre valutazioni, come dicevo, le facciamo soprattutto sugli aspetti umani. Non sulle figurine“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News