Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Donazione a pediatria nel nome delle Fere

Terni col cuore e Itas consegnano al Santa Maria un macchinario all’avanguardia per il reparto di pediatria.

Nuova donazione all’ospedale di Terni, da parte dell’associazione Terni col cuore. L’associazione, fondata dal presidente della Ternana Strefano Bandecchi, ha consegnato un nuovo macchinario al reparto di pediatria. Si chiama “Griffiths III” e serve a una diagnosi precoce e una presa in carico tempestiva dei bambini con patologie del neurosviluppo. La donazione è stata fatta grazie anche al contributo della compagnia di assicurazioni Itas Mutua. La direttrice sanitaria del Santa Maria, Alessandra Ascani, insieme al direttore della struttura complessa di pediatria tin neonatologia, la dottoressa Federica Celi, hanno accolto Fabrizio Fredduzzi e Luca Castagnola, in rappresentanza della compagnia assicurativa, e Paolo Tagliavento, presidente di Terni Col Cuore.

IL BUON GIOCO DI SQUADRA. “Uno degli obiettivi primari di Terni Col Cuore – spiega Tagliavento – è coinvolgere le altre realtà del territorio in questo grande gioco di squadra che è l’impegno per gli altri. E questa attività con Itas è l’esempio lampante di questa politica che punta a creare una rete di solidarietà e coinvolgimento per la comunità“. Aggiunge la dottoressa Celi: “Questo strumento completa il nuovo percorso di follow-up del neonato pretermine o con fattori di rischio, che nasce dalla collaborazione tra Azienda ospedaliera e Usl Umbria 2. In tutta Italia sono soltanto sei i centri che possono garantire una presa in carico precoce e multidisciplinare tramite le figure professionali del neonatologo, del neurofisiatra infantile e del fisioterapista“. I responsabili del progetto sono la dottoressa Celi e il professor Augusto Pasini. Inoltre collaborano le dottoresse Annalisa Marra, Ludovica Lucarini e Claudia Tomassi.

IL GESTO DI UNA CITTA’. “Siamo molto grati per questa donazione – spiega la direttrice sanitaria Alessandra Ascani – che potenzia il nostro ospedale e dà dimostrazione ancora una volta di quanto il tessuto cittadino abbia a cuore il benessere della collettività“. Aggiungono Fredduzzi e Castagnola: “Siamo orgogliosi di poter contribuire a nome di Itas, anche tramite l’impegno di Terni col cuore, al rafforzamento ulteriore degli strumenti a disposizione dell’ospedale. Da sempre la compagnia, data la sua particolare natura di società mutua, è attiva in progetti mutualistici che mirano al benessere delle socialità e della comunità di riferimento. Questa nostra iniziativa rientra proprio in questa ottica“.

Foto in evidenza da www.ternanacalcio.com

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Società completamente disorganizzata, regna ancora ad oggi 25 gennaio una grande confusione.......per me si rischia tanto.....ci vorrebbe un DG con..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Vi scrivo da Empoli, Andreazzoli è un grandissimo allenatore e promuove un calcio moderno....dategli tempo e magari giocatori adatti al suo gioco e..."

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News