Resta in contatto

News

Ternana, sfogo di Bandecchi: “Girone di andata da schifo, brucerò le maglie di venerdì sera” (VIDEO)

Duro video Instagram: “Ora, tutti zitti. Lunedì incontrerò squadra e staff, niente mercato, pensiamo a salvarci!”

Lui la chiama “conferenza stampa di fine girone di andata“. In realtà, è il solito video Instagram. Ma poco conta. Al di là di questa formalità (o tecnicismo, se volete), è quello che dice, che pesa. Stefano Bandecchi, presidente della Ternana, con quello che è più un discorso che una conferenza, traccia un bilancio negativo della prima parte di stagione. E riguardo alla sconfitta con l’Ascoli, è talmente arrabbiato che dice di voler addirittura dare fuoco alle maglie utilizzate al Liberati contro i bianconeri. Parla di girone di andata che ha fato “schifo” e minaccia di ‘tappare la bocca‘ a tutti, in modo che parlino “solo quando lo dirà il presidente“. Silenzio stampa, dunque?

LE RESPONSABILITA’. Subito chiaro e preciso, il presidente, nel giudicare decisamente negativo quello che è successo in campo da agosto ad oggi. “Il girone di andata, appena finito – dice Bandecchi nel video –  è andato male. Non abbiamo certo brillato. 23 punti, 10 sconfitte, parlano da sè. Troppe sconfitte in casa e in generale. Non è quello che ci aspettavamo. Ogni cosa che viene fatta ha dei responsabili ed ha anche la possibilità di essere capita e modificata. Come è sempre stato, la responsabilità, nel bene e nel male, me la sono sempre presa io. E stavolta, è lo stesso. Sicuramente, la colpa è di chi comanda, che si chiama Stefano Bandecchi“.

LA CASA INCLINATA. Poi Bandecchi cita la casa inclinata, un elemento legato alla cabala. “E’ il primo segno dell’esoterismo – spiega –  che dice che la casa è piegata, però non è caduta. Ciò che è piegato è diverso da ciò che è caduto. Ciò che è piegato, può essere rimesso a posto. Oggi la Ternana è piegata, ma sono convinto che riusciremo a fare del nostro meglio per portare a casa i punti che serviranno per la salvezza. Oramai, dobbiamo essere concreti, dobbiamo parlare del risultato minimo che ci possiamo aspettare, cioè la salvezza, senza sogni di gloria, lavorando sulla squadra che oggi abbiamo. Perchè, a meno che non ci capitino tra le mani dei geni, non faremo alcun mercato. Alla Ternana serve solo far ricominciare ad esprimere al meglio i calciatori che ha. Lunedì avrò una riunione con lo staff tecnico e  con la squadra. Spiegherò a tutti, per quanto mi riguarda, cosa è il professionismo, i punti che non mi sono piaciuti e cosa voglio vedere d’ora in avanti. La Ternana che abbiamo costruito, oggi, con 23 punti, sta facendo una grande figuraccia“.

ADDIO AL CARRO ARMATO. Poi, annuncia il rito del fuoco. Che, a quanto pare, avvierà egli stesso: “I campioni che abbiamo in squadra, i ragazzi che abbiamo, lo staff, si dovrebbero tutti domandarsi come mai una squadra come questa sta così. Io, la risposta ce l’ho. A differenza del carro armato che ormai abbiamo rottamato, al di là dell’orgoglio che avevamo, quest’anno tutto questo non c’è. Lunedì mi permetterò di bruciare in un bidone tutte le maglie con le quali i nostri calciatori hanno giocato venerdì sera. Perché è stato un disonore grande, verso quelle maglie. Solo il fuoco può punire e pulire questo grande disonore. Ognuno dei calciatori porterà la maglia che ha indossato e quella verrà bruciata“.

LA VOCE DEL PRESIDENTE. Bandecchi è pronto a farsi sentire e anche parecchio. Non solo a parole ma, probabilmente, anche a fatti. “Questo girone di andata – dice – ha fatto talmente schifo, che non ci meritiamo la maglia che abbiamo addosso. Chiediamo scusa a tutta la tifoseria e a tutta la città. Io, personalmente,  mi assumo la responsabilità di correggere ciò che ancora deve essere corretto, Perché la casa è piagata, ma non è ancora caduta. Ciò che c’era da dire, è stato detto. I fatti, nel calcio, parlano. Solo quando non si hanno i risultati, bisogna esprimere parole. Lo scorso anno non c’è stato bisogno, ora sì. E il presidente è l’unico che può parlare, Tutti gli altri staranno zitti e parleranno solo quando lo dirà il presidente“.

IL VIDEO. Ecco il video integrale, diffuso da Bandecchi su Instagram.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stefano Bandecchi (@bandecchistefano)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News