Resta in contatto

News

Frosinone-Ternana, Grosso chiude le rotazioni: spazio ai fedelissimi

Pochi dubbi di formazione per l’ex campione del Mondo che si presenta in conferenza stampa alla vigilia della Ternana: “Dosiamo al meglio le energie”

Fabio Grosso, tecnico del Frosinone, ha parlato alla vigilia della sfida contro la Ternana in programma domani pomeriggio alle 14 allo stadio Benito Stirpe.

E’ la partita più difficile, perché è quella che dobbiamo affrontare e a questo particolare si aggiunge il fatto che loro hanno ottime qualità e sono in un momento altrettanto ottimo. Queste cose le sappiamo bene, stiamo recuperando le energie perché bisogna utilizzarle tutte e al meglio. Questa è una partita nella quale vogliamo fare bene e cercheremo in tutti i modi di cercare di portare a casa il risultato pieno”, dice il tecnico.

Le ultime

Grosso ha ruotato molto nelle ultime partite i giocatori a sua disposizione, ma per la partita contro la Ternana è molto probabile che punterà sui fedelissimi, cioè sullo zoccolo duro. Tornerà dunque in panchina Cotali. A destra in difesa torna quindi Casasola, con l’ex Pescara Zampano a sinistra. A centrocampo torna titolare Lulic al posto di Garritano, impiegato in mezzo contro la Cremonese e che invece tornerà a a giocare nel reparto avanzato che vedrà due cambi rispetto all’ultima partita. Ballottaggio Ricci-Maiello in mezzo con l’ex rossoverde però indietro.

Probabile formazione

Nel 4-3-3 di Grosso davanti all’ex Bologna Ravaglia giocheranno il brasiliano Casasola, Gatti, il polacco Szyminski e Zampano. In mezzo  Boloca, Ricci e il croato Karlo Lulic, tridente con Canotto e Garritano a supporto del francese ex Avellino Charpentier.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "non sò chi ha scritto l'articolo ma veniva dal Brescello e non dal Chievo ;)"

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da News