Resta in contatto

News

L’ex rossoverde Ferrante: freddezza dal dischetto e il Foggia vola

Un rigore allo scadere del recupero, trasformato dall’attaccante italo-argentino, segna il successo della squadra di Zeman a Catania.

A differenza di Jorginho con l’Italia contro la Svizzera, lui, dal dischetto non perdona. Nemmeno se il rigore che tira, dopo esserselo pure lui stesso procurato,  con palla che pesa tanto,  è l’ultimo e  decisivo episodio di una partita ormai finita. Jonathan Alexis Ferrante, ex calciatore della Ternana, o meglio, di proprietà della società rossoverde ma ceduto in prestito, regala al suo Foggia il 2-1 a Catania che permette alla squadra di Zdenek Zeman di prendere altri tre punti importanti verso la lotta alle zone alte della classifica della serie C girone C, proprio dopo la penalizzazione di 4 punti arrivata ai danni della società rossonera pugliese.

QUANTI ALTRI EX! A Catania, gara inizialmente in salita per il Foggia. Un altro ex della Ternana, Simone Russini, aveva infatti portato in vantaggio il Catania, nel primo tempo. Nella ripresa, però, il Foggia è riuscito a pareggiare le sorti dell’incontro, trovando l’1-1 con una rete segnata da Andrea Gallo. Ma proprio all’ultimo minuto di recupero, ecco il calcio di rigore assegnato ai Satanelli, per fallo in area ai danni proprio di Ferrante. Dal dischetto, l’attaccante ha battuto Andrea Sala (portiere del Catania e altro ex della Ternana in campo), per poi andare coi compagni a festeggiare il 2-1 e la vittoria.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "non sò chi ha scritto l'articolo ma veniva dal Brescello e non dal Chievo ;)"

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da News