Resta in contatto

Calcio femminile

La Ternana chiude con un pareggio a Città Sant’Angelo (0-0)

Due traverse nel match conclusivo della stagione contro il Pescara: quinto posto straordinario per una squadra partita di fatto ad handicap visto il ripescaggio

PESCARA: Dilettuso, Di Domenico (24’st Bruno), Fiore B. (12’st Fiucci), Giuliani, Pagano, Del Rosso, Martella(24’st D’Agostino), Copia, Pasciullo, De Leonardis (37’st Eugeni), Primi. A disp.: Nardulli,  Cannone, Mastronuzzi, Fiore G.,  Limongi. All: Mucci
TERNANA: Money, Fiorella, Acini (1’st Acquafredda), Vaccari, Melis (1’st Bartolocci), Makulova, Mazzieri (49’st Brozzi), Quirini, Coletta, Ciccarelli (40’st Antonini), Cianci. A disp.: Marescalchi, Fonck, Pliatsidis,  Chahid, Campanelli All.: Migliorini
ARBITRO: Beltrano di Rimini (assistenti Giulia Di Rocco-Diana Di Meo)

NOTE Giornata molto calda, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 30 circa. Ammonite: nessuna. Recupero 1’pt 5’st

Si chiude con un pareggio la stagione della Ternana Femminile. Nella penultima giornata – ultima per le rossoverdi, che domenica riposeranno – le ragazze di Migliorini fanno 0-0 a Città Sant’Angelo e chiudono così consolidando il quinto posto. Una partita con poche emozioni, condizionata dal grande caldo e da due squadre che non avevano più nulla da chiedere al campionato. Le rossoverdi in particolare sono apparse poco concentrate ed hanno commesso molti errori tecnici.

Primo tempo con il Pescara che gioca di rimessa e la Ternana che prova a far valere il contropiede, senza esito. Nella ripresa, le due traverse di Makulova e Ciccarelli segnano il match che nonostante tutto, le rossoverdi avrebbero meritato di vincere.

Si chiude dunque al quinto posto, con l’enorme rammarico di una partenza di fatto ad handicap, visto il ripescaggio arrivato all’ultimo minuto e le prime cinque partite giocate sostanzialmente con la formazione dell’Eccellenza. Una squadra, quella rossoverde, che in condizioni normali avrebbe probabilmente potuto chiudere seconda o terza, considerando che di tutte le avversarie, solo il Palermo, promossa in B, è apparsa fuori portata.

Va dato merito, di questo risultato in primis al tecnico Migliorini e poi alla dirigenza subentrata in corsa (il responsabile del settore Andrea Firrincieli, il club manager Roberto Cundari e la team manager Flaminia Lombardozzi), che con 14 acquisti hanno ribaltato una squadra in corsa, operazione mai semplice, meno ancora in una stagione come quella attuale, spezzata in due dal lockdown, con due mesi di fermo assoluto.

FEMMINILE SERIE C Girone D- 21.Giornata
Crotone- Res Roma 0-3
Lecce-Chieti 1-2
Monreale-Palermo 2-6
Pescara-Ternana 0-0
Sant’Egidio-Apulia Trani 1-1
riposa: Formello
Classifica: Palermo 46; Chieti 42, Res Roma 40, Lecce 33; Ternana 28; Apulia 26; Pescara 21; Monreale 17; Formello Cross Roads 16; Sant’Egidio 16; Crotone 2.

Palermo promosso in B, Crotone retrocesso in Eccellenza. Domenica l’ultima giornata per assegnare l’ultimo posto retrocessione. Formello quasi salvo, visto che ospita il Crotone, si giocano Chieti-Monreale e Res Roma-Sant’Egidio: campane obbligate a vincere e potrebbe non bastare.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
Antonio
1 mese fa

Con grande rispetto verso la società Ternana e la grande partita fatta, consiglio all’autore dell’articolo di rivedere l’intero match e analizzarlo con la massima professionalità possibile.

Altro da Calcio femminile