Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana-Bari, match particolare per l’ex Partipilo: “Sono cresciuto lì, ma ora nel cuore ho le Fere”

L’attaccante rossoverde, barese di nascita e cresciuto calcisticamente con i Galletti, ospite ‘Al Bar delle Fere’ lancia la sfida: “Restiamo tranquilli, pensiamo solo al campo”

Prosegue la marcia di avvicinamento alla gara fondamentale della Ternana, sabato al Liberati contro il Bari. A tenere alta l’attesa a pochi giorni dalla grande sfida ci ha pensato Anthony Partipilo, barese doc ed ex biancorosso, decisivo nella partita di andata al San Nicola con una doppietta.

“Siamo tranquilli e pensiamo solo ad allenarci bene. Abbiamo in testa solo il Bari, una volta finita la partita saremo già proiettati sulla prossima” ha affermato l’attaccante rossoverde, ospite alla trasmissione tv ‘Al Bar delle Fere‘. “Momento di crisi? Noi siamo abbastanza tranquilli, consapevoli delle nostre qualità. Siamo concentrati solo sul campo e non su quello che accade fuori. Io personalmente non faccio caso a quello che si dice al di fuori del nostro spogliatoio. Dobbiamo pensare positivo, sudando la maglia ogni partita come abbiamo sempre fatto finora“.

Partipilo è tornato sul match di sabato contro la sua altra ex squadra, la Virtus Francavilla: “Sicuramente il campo stretto ha inciso, ma può accadere in questa categoria. Ma siamo abituati a non trovare alibi e poi onestamente noi ci alleniamo all’antistadio, che è un terreno sintetico ed è un po’ più stretto rispetto al Liberati. Ma anche dove non c’è un ciuffo d’erba, l’importante è portare a casa il risultato. Ci sono partite in cui fai 8-10 occasioni da gol e altre, invece, dove ci sono anche gli avversari e non ti permettono di calciare spesso in porta. Allora calciare tanto farlo non ha senso e si rigioca la palla”.

Poi il focus sull’avversario: “Sono cresciuto a Bari, ci ho giocato 15 anni nelle giovanili, per me è ovviamente una partita diversa dalle altre. Però sono un professionista e penso alla mia squadra, alla Ternana, alla maglia che porto addosso e in questo momento porto nel cuore. In campo poi non penso a tutte queste cose“.

Sulla stagione dei rossoverdi: “Io sono qui da due anni, sicuramente stiamo facendo bene rispetto al passato perché c’è grande voglia di rivalsa dopo le recenti delusioni. Cerchiamo di non commettere più gli stessi errori, c’è più fame. Anche mister Lucarelli ha portato una mentalità vincente, di non mollare mai e pensare sempre una partita alla volta. Così la nostra qualità sta emergendo”

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Squadra al lavoro all'antistadio Taddei, la situazione nel report ufficiale....
L'incredibile stagione del calciatore pisano. che per ben 5 volte si è visto annullare gol...
Rossoverdi a caccia del bis dopo aver sfatato un incantesimo che durava 18 anni: la...

Altre notizie

Calcio Fere