Resta in contatto

Approfondimenti

Virtus Francavilla-Ternana 1-1, ripartenza a metà

Pareggio e rammarico, per i rossoverdi, al Giovanni Paolo II, raggiunti dopo avere con difficoltà sbloccato il risultato.

La Ternana torna a muovere la sua classifica, ma dimostra il momento poco brillante che sta attraversando. Non è la squadra dirompente ammirata fino a poche settimane prima e si concede troppe distrazioni soprattutto in difesa. Con la Virtus Francavilla, il  risultato finale di 1-1 è frutto del pareggio trovato dai padroni di casa dopo che i rossoverdi erano riusciti, sugli sviluppi di un rigore, a sbloccare una gara che sembrava chiusa e complicata. Problemi di gestione, dunque, oltre che di brillantezza perduta nella manovra. Un momento delicato, per la capolista, chiamata ora alla supersfida contro il Bari al Liberati. Probabilmente, dopo la sconfitta di Catanzaro il punto preso al Giovanni Paolo II di Francavilla Fontana non soddisfa in pieno. Dal canto suo, invece, la Virtus Francavilla si ritrova in classifica un punto che lascia ben sperare, dopo le sconfitte nelle precedenti uscite e dopo il poker subito a Caserta.

TUTTO CHIUSO. Inizio piuttosto complicato, per la Ternana. Per una squadra dalle sua caratteristiche tecniche, non è mai facile manovrare su un campo stretto come quello del Giovanni Paolo II. Difficile trovare spazi e far girare la palla, contro un avversario molto attento a chiudersi bene. Trocini tecnico della squadra di casa, ha dovuto operare il suo primo cambio dopo 10 minuti, con l’uscita di Maiorino per un problema muscolare, per l’ingresso in campo di Adorante. Ternana in crescendo, nella prima frazione, con una manovra migliorata con il passare dei minuti. Ma è stata una manovra rimasta sterile. Non ce ne sono stati tanti, di spazi. Lucarelli ha anche provato a far girare i tre uomini a sostegno di Raicevic, spostando Furlan a destra e Peralta a sinistra e poi invertendo la posizione tra lo stesso Peralta e Falletti. Rossoverdi spesso al tiro dalla distanza, ma sempre in maniera imprecisa e senza trovare lo specchio della porta. Finale di primo tempo con la squadra di Lucarelli a cercare di accelerare e di mettere più pressione alla Virtus Francavilla. Sempre al tiro prevalentemente da fuori area, ma con la mira che è andata progressivamente aggiustandosi, fino a impegnare un paio di volte il portiere Costa. Non è bastato, però, per sbloccare il risultato. Rossoverdi e biancazzurri al riposo sullo 0-0, senza palle gol da alcuna delle due parti e con una Ternana con il pallino del gioco sempre in mano ma non capace di infilare gli avversari. Una partita di quelle da sbloccare sfruttando qualche palla inattiva, ma la Ternana si è dimostrata molto poco incisiva su questo tipo di situazione, tra angoli e calci di punizione.

L’OCCASIONE GETTATA. Ternana chiamata, a quel punto, a un secondo tempo di pazienza, da interpretare nella maniera adeguata per cercare di pescare lo spazio giusto, sempre difficile da trovare. L’opportunità buona, le fere, se la sono procurata al 5′ minuto, con un calcio di rigore assegnato per atterramento in area di Raicevic. Dal dischetto, Falletti si è fatto prima parare il tiro da Costa, ma poi si è avventato ancora lui sulla palla e l’ha infilata in rete. Gol importantissimo. Virtus Francavilla, a quel punto, costretta a uscire di più per cercare il pareggio, con conseguente apertura di maggiori spazi. I padroni di casa, però, hanno cominciato a prendere coraggio, pur dopo aver rischiato su altre due ripartenze rossoverdi. Al 20′, ecco il pareggio, con  l’ennesimo gol di testa, preso stavolta da Adorante, per l’1-1. Tra l’altro, al 25′ la Ternana ha addirittura rischiato di prendere un altro gol, con Castorani a graziare Iannarilli sbagliando da centro area una palla invitante. Poi anche la Ternana si è mangiata un’occasione clamorosa, con un liscio di Raicevic davanti a Costa, da cross di Defendi. Ternana protagonista di un forcing finale, ma infilare la difesa della Virtus Francavilla non era certo cosa semplice, stavolta. Per nessuno. Nulla da fare, da lì alla fine. La Ternana torna a fare punti, ma un solo punto non può soddisfare.

Il tabellino.

V.FRANCAVILLA (3-5-1-1): Costa; Celli, Pambianchi, Caporale; Giannotti, Tchetchoua (45’st Delvino), Zenuni, Castorani, Nunzella; Maiorino (12’pt Adorante); Ciccone (18’st Mastropietro).

In panchina: Crispino, Negro, Marino, Calcagno, Sparandeo, Carella, Franco, Vazquez, Miccoli. Allenatore: B.Trocini.

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi, Boben, Kontek, Frascatore; Paghera, Palumbo (10’st Salzano); Peralta (23’st Partipilo), Falletti (32’st Torromino), Furlan (23’st Ferrante); Raicevic (32’st Vantaggiato).

In panchina: Casadei, Russo, Suagher, Celli, Mammarella, Proietti, Damian. Allenatore: C.Lucarelli.

Arbitro: Bitonti (Bologna).

Per le foto, si ringrazia Francesco Miglietta.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti