Resta in contatto

Rubriche

Ternana, contro la Virtus Francavilla è sempre una battaglia

Le Fere, nei tre precedenti contro i pugliesi, hanno trovato sempre di fronte un avversario difficile da superare. Si torna allo stadio ‘Giovanni Paolo II’ per la seconda volta

Dopo la sconfitta contro il Catanzaro e il rinvio della gara contro la Cavese, la Ternana è chiamata al pronto riscatto domenica sul campo della Virtus Francavilla. La squadra di Lucarelli ha l’occasione per dimostrare che sabato scorso al ‘Ceravolo’ si è trattato soltanto di un piccolo incidente di percorso e sulla sua strada c’è un avversario in difficoltà, ma certamente da non sottovalutare.

DA NON SOTTOVALUTARE. Se è vero che la formazione di Trocini non vince da 6 partite ed è reduce dal pesante 4-0 contro la Casertana, nei tre precedenti contro le Fere i pugliesi hanno fatto sempre un’egregia figura. La prima sfida in assoluto tra le due compagini è stata quella del settembre 2019 allo stadio ‘Giovanni Paolo II‘ di Francavilla Fontana: i ragazzi di Gallo, passati in vantaggio grazie al gran gol dell’ex Partipilo, hanno poi subito la rete del pareggio di Perez, ma sono poi riusciti a vincere solo all’82’ grazie alla zampata decisiva di Ferrante.

PRECEDENTI EQUILIBRATI. Nella gara di ritorno i bianco azzurri addirittura hanno espugnato il Liberati con un netto 2-0, firmato da Vazquez su calcio di rigore e dal colpo di testa dell’ex difensore rossoverde Marino. Molto complicata anche la sfida più recente dell’11 novembre 2020, con la Ternana che è riuscita a piegare la resistenza del muro avversario grazie all’inzuccata vincente di Salzano, appena entrato. Insomma, sarà una trasferta che ha tutti i connotati per essere una vera battaglia, su un campo di dimensioni ridotte rispetto a molti altri e contro una squadra che sa bene come disinnescare la miccia esplosiva rossoverde

 

 

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Rubriche