Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Foggia-Ternana, Lucarelli: “Stiamo facendo grandi cose, ma oggi siamo stati poco cinici”

Il tecnico rossoverde commenta la vittoria dei suoi ragazzi allo Zaccheria: “Fatto benissimo dal punto di vista difensivo e tattico”

Un Cristiano Lucarelli molto soddisfatto si ritrova a commentare l’ennesimo successo della sua Ternana, stavolta allo stadio ‘Zaccheria’ contro il Foggia:

“Sorrido dentro, senza mostrarlo all’esterno, perché se lo dimostri poi arrivano le gufate. Ci sono ancora 36 punti in palio, per quanto stiamo facendo cose straordinarie, bisogna rimanere sempre dentro al carro armato. Abbiamo sbagliato 5-6 occasioni piuttosto semplici, non siamo stati molto cinici. Il campo non era in grandi condizioni e la palla sembrava una palla da rugby. I ragazzi sono stati molto bravi perché hanno subito molti falli, ma non hanno mai perso la testa e sono rimasti concentrati sulla partita. Tre punti veramente importanti”

Dal punto di vista difensivo abbiamo lavorato sulle preventive e tenendo i reparti stretti e corti, dal punto di vista tattico è stata una partita molto equilibrata. Non ricordo tiri in porta da parte del Foggia, è stata la miglior prestazione dal punto di vista della mentalità e del non concedere nulla all’avversario. In fase offensiva siamo stati un po’ penalizzati dal campo e dai rimbalzi irregolari, potevamo chiudere prima la partita, concretizzando le occasioni, ma va bene così”

Cosa ho detto ai ragazzi a fine partita? Nulla, gli ho ricordato che il Catanzaro ha vinto 2-1 a Palermo. La cosa più bella di questa squadra è che non trova mai alibi e ha affrontato tutte le situazioni possibili, trovando sempre le soluzioni adeguate. Stiamo facendo qualcosa di importante dal punto di vista mentale. Contro il Catania nessuno si è accorto dell’assenza di Palumbo, oggi non ci siamo pianti addosso per l’assenza di Proietti. Su un campo del genere non potevamo essere arrembanti come al solito, si perdeva un tempo di gioco. Oggi partita di allenamento? Non credo, abbiamo preso tanti calci. Noi temiamo tutti gli avversari, questi discorsi li lasciamo agli altri di altre squadre. Ci sono dei siti “nemici” che poi estrapolano frasi che gli fanno comodo, quindi dico che anche oggi non era facile, ma siamo stati bravi a renderla facile”

“Lavoriamo per cercare di essere perfetti, non ci facciamo appagare dal risultato. Ogni partita vogliamo migliorarci, da domani archivieremo questa gara e penseremo a farne una ancora più bella a Catanzaro. Sapevamo che oggi poteva essere complicata, ma i ragazzi sono stati perfetti dal punto di vista tattico. Non penso alla classifica, perché questa squadra quando fa calcoli non è più la stessa. I numeri dimostrano la forza della squadra, ma ogni volta che si parla di numeri poi qualcosa va storto, io sono abbastanza scaramantico

Falletti quando è marcato a uomo si alza, per creare negli avversari l’equivoco su chi deve andarlo a marcare. A Palermo lo misi a sinistra. Ci piace cambiare a partita in corso la sua posizione, a seconda di come viene marcato e a seconda delle loro caratteristiche. Sapevamo di affrontare un avversario fisico e ho preferito mettere uno “sportellatore” come Raicevic, è un’arma molto utile contro avversari che ti pressano alti. Ha fatto anche un bellissimo gol”

“Dal primo giorno ho pensato che a preparare le partita siamo tutti bravi, ma poi bisogna saperle correggere una volta iniziata. Magari ti accorgi di come gioca l’avversario e devi essere bravo a cambiare le carte in tavola. Quando alziamo Falletti, che non può attaccare il play avversario, stringiamo i due esterni alti come fosse un 4-3-3”

“Dico sempre che a me piace giocare con 4 attaccanti, ma a patto che tutti corrano e rientrino anche fino alla linea difensiva. Oggi il terreno di gioco ha un po’ rallentato i tempi di azione. Stavo per far entrare Celli perchè era importante dargli morale e minutaggio, ma poi ha avuto i crampi Palumbo”

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Società completamente disorganizzata, regna ancora ad oggi 25 gennaio una grande confusione.......per me si rischia tanto.....ci vorrebbe un DG con..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Vi scrivo da Empoli, Andreazzoli è un grandissimo allenatore e promuove un calcio moderno....dategli tempo e magari giocatori adatti al suo gioco e..."

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News