Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Ternana, i tifosi del Potenza contro Bandecchi: “Dichiarazioni diffamatorie, persa un’occasione per tacere”

Un gruppo di sostenitori del club lucano risponde alle affermazioni del presidente rossoverde: “Incrinati i rapporti tra le nostre tifoserie, messa in dubbio la buona fede”

Il giorno dopo la mancata disputa di Potenza-Ternana ed il rinvio del match a data da destinarsi, non si placano le polemiche. Già pochi minuti successivamente alla decisione ufficiale di non giocare c’erano state a caldo alcune dichiarazioni non troppo soddisfatte da parte del club rossoverde, ma a scatenare il putiferio sono state soprattutto le parole al vetriolo di Stefano Bandecchi.

Da Potenza è arrivata una netta presa di posizione da parte del gruppo di tifosi rossoblù ‘Cuori da Leone‘, che in un comunicato inviato alla Ternana e pubblicato sulla pagina Facebook difendono il club lucano. “Oggi, come ben sapete, non si è giocato, il vostro Presidente però, tanto stimato da noi a Potenza, ha perso una grande occasione, tacendo avrebbe accresciuto il suo prestigio . Ha sostenuto invece che la neve ci fosse solo al centro del campo mettendo in dubbio l’onestà e la buona fede del Potenza Calcio, così facendo ha incrinato gli ottimi rapporti tra le due tifoserie. Inviamo alcune foto della situazione del Viviani poche ore prima della gara per effetto della nevicata notturna, il nostro terreno di gioco non è dotato di teloni è sintetico e non da la possibilità di utilizzare mezzi meccanici per espresso divieto del Comune proprietario della struttura. Dico questo perché il vostro Presidente con le sue dichiarazioni ha diffamato una comunità che probabilmente non dispone delle sue potenzialità economiche ma, sicuramente, ha dignità da vendere” 

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da L'angolo dell'avversario