Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana-Paganese, anche Iannarilli tra i migliori

Nessuna insufficienza per i rossoverdi nel match contro i campani anche se la prova ha destato il malcontento di Lucarelli per la mancanza di intensità. Partipilo e Falletti continuano ad andare a braccetto nella classifica marcatori con 10 gol.

IANNARILLI  7

Ha il merito di mantenere inviolata la sua porta per il primo tempo compiendo ad inizio partita due interventi prodigiosi su altrettante pericolose conclusioni di Sirignano. Soprattutto il secondo intervento è da applausi a scena aperta.

DEFENDI  6,5

Anche contro la Paganese è risultato uno dei migliori. Una sbavatura iniziale, ma attacca e difende con continuità e con precisione. Il capitano sta vivendo una seconda giovinezza.

BOBEN 6

Prestazione senza errori e con una efficace aggressività che è una delle sue caratteristiche più importanti. Attacca l’avversario che entra in possesso del pallone con grande decisione e i duelli che ingaggia sono tutti a suo favore.

KONTEK  6

Preciso come sempre nell’impostazione dell’azione anche se questa volta si macchia  di un errore difficilmente riscontrabile in un giocatore della sua classe svirgolando un facile pallone in area.

SALZANO. 6,5

Settimana dopo settimana migliora e di molto il suo inserimento nella difesa rossoverde e, soprattutto, nell’interpretazione del ruolo. Nel primo tempo ha effettuato 3/4 cross con il contagiri per i compagni e in uno di questi Raicevic avrebbe potuto togliersi una bella soddisfazione con un pallone colpito di testa ma terminato fuori.

PROIETTI   6,5

Ha dato equilibrio alla squadra e compattezza ad un reparto, il centrocampo, dove si costruiscono le vittorie ma dove maturano anche le sconfitte. Le due giornate di parziale riposo con Juve Stabia e Viterbese gli hanno giovato.

PALUMBO 6

Da uno con la sua classe e con la sua imprevedibilità ci si aspetta sempre prestazioni straordinarie e quando la sua è come le altre allora non si può essere soddisfatti della sua prova. Aveva iniziato bene la partita, poi, però, si è innervosito, ha rimediato una ammonizione ed ha perso il filo logico del suo ruolo. Inevitabile la sua sostituzione ad inizio secondo tempo visto che Lucarelli non ama giocare con un calciatore ammonito. Da lui, giocatore dalle potenzialità eccelse, si pretende di più anche sul piano comportamentale.

PARTIPILO  7

Torna in squadra dal primo minuto e dimostra che  aver morso il freno gli ha giovato. Vivace, brioso mette a segno il gol che sblocca il risultato ad occhiali, ma poi non concretizza almeno due altre favorevoli occasioni da lui stesso costruite. Tra lui e Peralta Lucarelli ha il suo bel da fare per scegliere al meglio. È al decimo gol stagionale. Tanta roba per uno come lui che oltre alla fase offensiva si dedica con abnegazione anche a quella difensiva.

FALLETTI  7

Il solito folletto in campo a cui gli allenatori avversari dedicano una attenta marcatura. Alla classe Cesar, però, accoppia l’intelligenza e l’astuzia per sottrarsi ai trattamenti avversari. Come sempre molta freddezza nel calciare il rigore e nel realizzarlo. Anche per lui sono 10 i gol realizzati.

TORROMINO  6

Sostituire il Furlan di questi tempi non è assolutamente facile e lui trova qualche difficoltà nel primo tempo non riuscendo a dare un contributo fattivo alla manovra della squadra. Migliora nella ripresa e in una circostanza va vicinissimo al gol che tenta di realizzare con insistenza senza, però, riuscirvi.

RAICEVIC   6,5

Uno dei giocatori più discussi della Ternana della corrente stagione agonistica. Contro la Paganese si guadagna un calcio di rigore, realizza la terza rete, anche se c’è stata una deviazione, si propone diverse volte nello scambio con i compagni per cui la sufficienza ampia è meritata. Per buona pace dei suoi detrattori.

PAGHERA  6

Entra nella ripresa e come sempre  il suo contributo lo fornisce anche se senza brillare in modo particolare come in altre partite. Testardo, combattivo, aggressivo dà una grossa mano a Proietti nella gestione del centrocampo rossoverde.

DAMIAN  sv

Troppo pochi 9 minuti in campo per dare un giudizio sul centrocampista.

FERRANTE 6

Entra in campo con una voglia matta di riprendersi quel ruolo che nella scorsa stagione ha onorato a suon di gol e di buone prestazioni. Riesce anche ad esser pericoloso con un bel tiro ma il portiere gli nega la gioia del gol. È importante, però sapere che è pronto per lottare per una maglia.

FRASCATORE 6

Anche per lui troppo pochi i minuti in campo ma il voto è di incoraggiamento visto che è stato lontano dal terreno di gioco per tante settimane.

PERALTA  6.5

Entra in campo e subito la manovra rossoverde si rivitalizza con i suoi affondi, con i suoi dribbling e con i suoi cross dalla fascia destra. È in un momento particolare di grazia e per Lucarelli sarà un compito arduo scegliere tra lui e Partipilo.

LUCARELLI 7

Non era facile scegliere la formazione da opporre alla Paganese ma le sue scelte sono state ampiamente ripagate da ciò che si è visto in campo. A sorpresa, a fine partita, ha avuto da ridire sull’atteggiamento della squadra che non gli è piaciuto. Lucarelli conosce le insidie che nasconde la serie C e non ammette distrazioni o cali di tensione durante il match.  Sia che si giochi contro la prima o l’ultima della classe.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Al Rigamonti finisce in bianco fra Brescia e Ternana. Come hanno giocato i rossoverdi? Ecco...
I rossoverdi espugnano lo stadio Giovanni Zini e vincono 2-1 Ecco come avete giudicato la...
La Ternana ha pareggiato 0-0 al Liberati contro il Modena: ecco come avete giudicato la...

Altre notizie

Calcio Fere