Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Alla scoperta della Turris rivale delle Fere: tanti giovani, poche stelle ma abituati a lottare

Chiamati corallini per il colore della maglia, sono una matricola che torna nei professionisti dopo 20 anni. Rosa costruita su un gruppo abituato a lottare, con alcuni nomi esperti della categoria

Una squadra a trazione decisamente campana la Turris prossima avversaria della Ternana: poche stelle, anzi nessuna ed un tecnico, Franco Fabiano che ha fatto la storia recente del calcio torrese. Il gruppo è quello che ha conquistato sul campo la promozione in serie C anche se poi ovviamente il ds  Antonio Piedepalumbo ha rinforzato la compagine corallina per affrontare al meglio il girone, pescando in gran parte sui campi del Sud.

La Turris torna nei professionisti dopo l’ultima stagione del 2000-2001 quando però esisteva ancora la serie C2: la terza serie mancava quindi ai campani dalla stagione 1997-98.

GLI STRANIERI Già detto del venezuelano Franco Signorelli e di Simone Tascone, che hanno vestito in tempi e modi diversi la maglia rossoverde, gli ex in realtà a livello teorico sarebbero tre: l’attaccante (o centrocampista offensivo) Luca Giannone infatti, arrivò nell’estate 2017 con il gruppo del Fondi agli albori della gestione Unicusano. Giusto il tempo di effettuare però il ritiro con i rossoverdi che la società lo cedette immediatamente al Pisa. poi due buone stagioni al Catanzaro prima dell’approdo alla Turris.

Il giocatore più rappresentativo è però senza dubbio l’argentino Franco Da Dalt: classe 1987, il centrocampista di origini venete, giunto in Italia giovanissimo (ha infatti il passaporto italiano), è ormai una vecchissima conoscenza dei campi italiani, che al netto anche di 16 partite in B con la Triestina, ha girato praticamente tutti i campi più caldi di terza e quarta serie: Varese, Verona, Foligno, Como, Frattese, Vibonese, Campobasso ed Avellino prima della Turris.

Il contingente straniero si completa con Elhadji Malik Lame, difensore del Senegal classe 1998, ex Bisceglie, Cremonese, Casertana e Catanzaro, che domenica ha marcato l’esordio in maglia corallina

L’ESPERIENZA. Fra i più esperti c’è senza dubbio Francesco Di Nunzio, difensore classe 1985, alla terza stagione alla Turris, la cui carriera in serie C si è sviluppata soprattutto in Campania e nel basso Lazio. La fascia di capitano è però sul braccio di Fabio Longo, casertano, centrocampista, tornato quest’anno in serie C dopo un decennio nei dilettanti fra Real Nocera, Gladiator, Frattese, Cerignola e la stessa Turris. In precedenza per lui C2 ad Aversa, città dove è cresciuto calcisticamente.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ottima squadra , gruppo infoltito da tanti giovani guidati da un allenatore navigato e conoscitore dell’ambiente , una neopromossa con un curriculum in Serie D di notevole importanza. Espressione di un gioco corale associato all’entusiasmo e dalla gran voglia dei giovani a mettersi in mostra , dimostrando ampiamente di non essere una Cenerentola in un girone dove ci sono annoverate societa’ blasonate e storiche ….. Un gruppo di giovani che all’unisono remano verso una unica Direzione, ed è quella di onorare alla meglio la maglia che indossano in un campionato importante quale è la Lega Pro …. Uno dei giovani… Leggi il resto »

Articoli correlati

L'attaccante reatino fu protagonista di una serie di errori clamorosi all'andata contro la sua ex...
L'incredibile stagione del calciatore pisano. che per ben 5 volte si è visto annullare gol...
Rossoverdi a caccia del bis dopo aver sfatato un incantesimo che durava 18 anni: la...

Altre notizie

Calcio Fere