Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La Ternana contro la sua bestia nera

I rossoverdi affronteranno domenica l’Avellino, che lo scorso anno in campionato non ha mai perso contro le Fere. Un’altra rivincita per Lucarelli

Una Ternana sempre più leader del Girone C e ancor più consapevole della propria forza, con la decima vittoria consecutiva, dopo aver smaltito le fatiche del match contro il Bisceglie si proietta verso la trasferta di Avellino.

AVVERSARIO IN DIFFICOLTA’. Gli irpini, che prima di affrontare i rossoverdi saranno impegnati mercoledì proprio contro i nerazzurri pugliesi nel recupero della terza giornata, non sono in un gran momento di forma, reduci da una sola vittoria nelle ultime 6 gare, cammino fortemente condizionato dai numerosi casi di Covid all’interno della rosa.

BESTIA NERA. Ma i biancoverdi campani per la Ternana rappresentano una vera e propria bestia nera, visto che la scorsa stagione su 4 sfide totali le Fere hanno vinto una sola volta, mai in campionato. All’andata l’Avellino, guidato da Ezio Capuano, mandò in portola classica “sfangata” e con il gol di Charpentier, in una delle pochissime sortite offensive, conquistò i tre punti. Un mese dopo le Fere si presero una parziale rivincita, andando a espugnando il ‘Partenio-Lombardi’ negli ottavi di finale di Coppa Italia, grazie alla rete di Gianmarco Nesta. Le gioie rossoverdi contro i ‘Lupi’ campani finiscono qui, perché nel ritorno di campionato, nell’ultima gara prima della sospensione delle attività per Covid, una Ternana in fase calante tornò a casa con un secco 2-0, ad opera dei due ex Albadoro e Di Paolantonio.

RIVINCITA. Le due formazioni si ritrovarono contro anche alla ripartenza post lockdown, che coincise con il primo turno dei playoff. Ancora una volta le Fere non giocarono una grande partita e non riuscirono ad avere la meglio sulla squadra di Capuano, che però fu comunque eliminata in virtù del peggior posizionamento in classifica. Insomma, Lucarelli sarà ben felice di avere l’opportunità di sfatare un altro tabù e di prendersi l’ennesima rivincita.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Più che contro l’Avellino, domenica bisogna aver paura del sig. Vigile di Cosenza e guarda caso 4 uomo è di Paola,avete capito?

Articoli correlati

L'incredibile stagione del calciatore pisano. che per ben 5 volte si è visto annullare gol...
Rossoverdi a caccia del bis dopo aver sfatato un incantesimo che durava 18 anni: la...
Con mezza difesa fuorigioco, diventa fondamentale il recupero del centrale danese. Ma in ogni caso...

Altre notizie

Calcio Fere