Resta in contatto

Calciomercato

Ternana, non solo Falletti: il mercato è in fermento. Ecco la situazione

Sono le tre le trattative in entrata quasi concluse, ma la società deve anche cedere per rientrare nella norma che limita a 22 giocatori le rose. Tutti i movimenti

Falletti sarà il grande colpo del mercato rossoverde, ma è chiaro che la Ternana non potrà nè vuole incentrare tutte le trattative attorno al fantasista. Sia perchè c’è da fare i conti con la rosa a 22, sia perchè c’è da mettere in mano a Lucarelli una rosa più rispondente alle sue caratteristiche.

La mosse prioritarie, sono ormai chiare: dopo Falletti, che arriverà mercoledì, il terzino destro, poi uno o due elementi in mediana. Il resto si vedrà. Lucarelli continua a smentire di voler portare Capanni alla Ternana ma fonti etnee confermano l’interessamento per l’attaccante di Trestina, che nel frattempo è tornato al Milan. Ma questa è una operazione che se si farà andrà di pari passo con quella relativa alla cessione – in prestito – di uno o due giovani, visto che anche Capanni è un 2000 e quindi va ad occupare senz’altro una casella over.

PORTIERI. Arriverà un secondo portiere al fianco di Iannarilli, che è stato blindato dal tecnico con i galloni da titolare. La trattativa per Leali è sempre aperta, ma si riprodurrebbe il meccanismo di concorrenza della scorsa stagione. Molto difficile, per non dire improbabile che Vitali resti a fare il terzo e il fatto che non abbia giocato nemmeno un minuto a Sarnano la dice lunga. Emilio Marinaro (2002) può andare, almeno inizialmente a rinforzare una Berretti che punta a vincere il campionato ed eventualmente essere chiamato in caso di bisogno, visto che i baby senza contratto possono essere inseriti a prescindere.

Iannarilli (Foto Ianuale)

DIFESA. Celli resta e quando sarà a posto farà il vice di Mammarella. Sini e Suagher saranno la coppia centrale e anche Russo dovrebbe rimanere. Lucarelli cerca un terzino destro e il primo nome è quello di Christian Mora,  esterno destro difensivo classe ’97 rientrato all’Atalanta dopo il prestito alla Pro Patria. C’è da vincere la concorrenza del Padova. Sul taccuino anche Lorenzo Laverone, ex Ascoli. Il ds Leone proverà a chiudere rapidamente, visto che questa è la priorità visto che Lucarelli sta facendo esperimenti su quella fascia.

Mirko Drudi è una operazione fatta ma il centrale arriverà appena il Pescara ne avrà preso un altro. A fargli spazio potrebbe essere Bergamelli, sulle cui tracce c’è il Potenza. Per Diakitè, che si sta allenando senza contratto, bisognerà attendere gli sviluppi e capire se e quando sarà eventualmente tesserabile. Per ora, stando così le cose, non ci sarebbe spazio.

CENTROCAMPO. A Lucarelli servono mediani. Defendi e Salzano, ma anche Paghera sono giocatori funzionali allo schema del tecnico. Resterà uno solo fra Proietti e Damian, e dovrebbe arrivare almeno un giocatore, perchè il tecnico vuole stare coperto su questo fronte: non sarà Carriero, che è una mezzala e quindi inutile per Lucarelli.  Argento è destinato alla cessione

Marino Defendi

ATTACCO ED ESTERNI. Come per Drudi, la Ternana attende la chiusura della trattativa col Novara per Peralta, ma per l’italo-argentino l’operazione è fatta. Furlan e Partipilo gli altri nomi sugli esterni, con Torromino che farà sia il vice Falletti sia volendo l’attaccante. Marilungo, Ferrante e Vantaggiato per gli altri tre posti.

Dando per scontata la cessione di Boateng, rimane Nesta che se non arriverà Capanni occuperà lo slot 22 (può fare anche l’esterno basso), diversamente potrebbe andare via (alla Cavese in prestito). La casella 23, quella del giocatore dal 2001 in poi potrebbe essere di Niosi, ma non è detto che non ci siano sorprese. Onesti ha diverse richieste e quasi certamente andrà a farsi le ossa altrove.

Foto di copertina Danilo Di Giovanni

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto
Roberto
18 giorni fa

Spero che non facciano l’errore di non riconfermare diakite, sarebbe un errore inperdonabbile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
19 giorni fa

Non sono tanto sicuro che Celli sia la riserva di Mammarella, anzi penso che sia il contrario.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calciomercato