Resta in contatto

Approfondimenti

Bari-Ternana 1-1, con tanto cuore e tante recriminazioni

Il pareggio elimina le Fere dai playoff, ma pesano tanti episodi dubbi e decisioni arbitrali da rivedere. Occasioni rossoverdi nel finale.

Come può un arbitro rovinare una bella sfida, probabilmente la finale anticipata di questi playoff. E come può una squadra martoriata dagli infortuni e ridotta in dieci uomini pareggiare e cercare nel finale persino il colpaccio. Tutto questo, si è visto nell‘1-1 del San Nicola, tra Bari e Ternana. Il risultato qualifica il Bari e pone fine ai sogni della Ternana che viene eliminata, ma evidenzia una squadra rossoverde di grande carattere, nonostante sia stata penalizzata da quattro infortuni nel primo tempo, da un rigore generoso dato agli avversari e un altro netto negato ad essa e anche dall‘espulsione di un giocatore. Un gol per tempo, ma emozioni per tutta la gara. Una gara sulla quale pesano tante ombrem sull’operato del direttore di gara, il signor Marchetti di Ostia Lido.

COME CAMBIA UNA PARTITA. Primo tempo con la Ternana a dimostrare maggiore ritmo, rispetto alla formazione biancorossa. Ma dopo metà frazione con i rossoverdi in avanti, ecco gli episodi che hanno cambiato subito il volto e la storia della partita. La squadra rossoverde è stata costretta a fare ben quattro cambi. Il primo è stato per l’uscita di Defendi per lasciare spazio a Partipilo. E’ avvenuta in una fase nella quale la formazione di Fabio Gallo aveva anche sfiorato le rete del vantaggio con Ferrante da colpo di testa.  Successivamente, un fallo di Ciofani su Ferrante ha costretto l’attaccante rossoverde ad uscire per lasciare il posto a Vantaggiato. Poi, la svolta in  favore del Bari, con un rigore dato dall’arbitro Marchetti di Ostia Lido ai biancorossi per un tocco di mano in area proprio del nuovo entrato Vantaggiato,  dopo che in precedenza il direttore di gara aveva letteralmente sorvolato su un fallo di mano in area barese stavolta di capitan Di Cesare. Dal dischetto, l’ ex Antenucci non  ha sbagliato. La Ternana ha perso anche Celli e Parodi, sempre per infortunio. La cosa ha costretto Gallo a cambiare completamnte le fasce laterali, con Nesta e Mammarella in campo. Ma a quel punto, in quella situazione di svantaggio e con tutti quei cambi forzati, era proprio cambiata la partita. La prima farzione è terminata con questa situazione di punteggio, ma con una Ternana comunque non rassegnata e capace di dimostrare in ogni modo la capacità di reagire. Bari al riposo in vantaggio, senza fare praticamente nulla di trascendentale.

UN SOGNO INASPETTATO. Ripresa in salita, per una Ternana che per passare doveva non solo pareggiare ma anche provare a ribaltare oa situazione e vincere la partita. Gli episodi del rimo tempo no  hanno scosso la squadra, rientrta in campo comunue con grande volontà e voglia di provare a riaprire i giochi. Proprio la squadra di Gallo, ha avuto un‘occasione buona per pareggiare, con un bel tiro di Vantaggiato ma con palla uscita di pochissimo al lato. L’arbitro, poi, ha cominciato a infierire in maniera pazzesca proprio sulla Ternana, prima prendendosela con il tecnico rossoverde Fabio Gallo andandolo a espellere dalla panchina, poi lasciando le Fere in dieci uomini per un’espulsione diretta esagerata nei confronti di Palumbo, con tanto di ammonizione a Furlan che era andato a protestare. Ma proprio mentre le cose sembravano essere precipitate, al 28′ ecco il gol del pareggio di Vantaggiato, sugli sviluppi di una punizione, con conclusione rasoterra e tesa da fuori area. Da lì, si è addirittura riaperta la partita in favore della squadra rossoverde, che malgrado in deci uomini ha ricominciato a cullare un sogno, il sogno di un insperato colpaccio. Colpaccio che solo per la bravura di Frattali non è arrivato, in quanto la squadra di Gallo (che intanto ha perso per espulsione dalla panchian pure il drettore sportivo Luca Leone) ha scagliato due tiri pericolosi nello specchio della porta barese, prima con Verna e poi ancora con Vantaggiato, sui quali il portiere biancorosso si è opposto bene. L’1-1 non è più cambiato, ma i rossoverdi, nonostante l’eliminazione, possono alla fine essere fieri della loro prova.

Il tabellino.

BARI (4-3-1-2): Frattali; Ciofani, Sabbione, Di Cesare (47’st Berra), Costa; Hamlili (43’st Folorunsho), Bianco (19’st Schiavone), Scavone (20’st Maita); Laribi (43’st Perrotta); Simeri, Antenucci.

In panchina: Marfella, Pinto, Corsinelli, Stasi, Terrani, Costantino, D’Ursi. Allenatore: V.Vivarini.

TERNANA (4-3-3): Iannarilli; Parodi (40’pt Nesta), Diakité, Bergamelli, Celli (39’st Mammarella); Verna, Salzano, Palumbo; Defendi (19’pt Partipilo), Ferrante (30’pt Vantaggiato), Furlan.

In panchina: Tozzo, Marcone, Russo, Sini, Mucciante, Damian, Marilungo, Torromino. Allenatore: F.Gallo.

Arbitro: Marchetti (Ostia Lido).

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Purtroppo partita pilotata👎

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Quello che è succesdo a bari…è da aprire un inchiesta inaccettabile…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Questo non è calcio già tutto deciso scandaloso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Difficile pensare alla buona fede dopo quelle scandalose decisioni arbitrali… Mi chiedo se il fallo di mano di vantaggiato a parti invertite lo avesse fischiato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Girelli fai schifo come i precedenti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Partita pilotata ma si sapeva. Latrine

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Settore arbitrale scadente , dirigenza federazione italiana calcio ancora più scadente, se non c ……A voglio vedere quando finirà questo schifo . Non capisco perché questi arbitri così scadenti non vengono mandati a dirigere partite di scapoli , ammogliati invece di falsare partite e campionati, caro Ghirelli congratulazion diritti proprio 1 bella a……..A di gente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Questi arbitri più che scadenti sono asserviti al sistema…se non hai i giusti appoggi è inutile partecipare….questo purtroppo è il calcio Italiano.

Felice
Felice
27 giorni fa

Purtroppo non cambierà nulla, come sempre! E Paolo lo sa bene…….

Micheli Carlo
Micheli Carlo
27 giorni fa

Ha fatto bene il Vice Presidente Paolo Tagliavento a rilasciare questa dura e risentita dichiarazione! Spero che le parole equilibrate di una persona seria e stimata come Tagliavento riconosciuto da tutti tra i migliori arbitri nazionali ed internazionali per la sua grande competenza ed esperienza, possano far riflettere chi ha le redini di questa Lega Pro ormai non più credibile perchè non premia come dovrebbe quei valori che nello sport devono essere portati ad esempio soprattutto ai giovani e non riconosce i giusti meriti a quelle società che lavorano seriamente nel rispetto delle regole in particolar modo in materia di… Leggi il resto »

Massocchi Franca
Massocchi Franca
28 giorni fa

Ma io mi chiedo come è possibile che un arbitro abbia comportamenti vergognosi schifosi scorretti e nessuno dica nulla ..mai visto un arbitraggio così ..era evidente che tenesse vergognosamente dal Bari…che schifo !!! Grande Ternana ❤️❤️❤️❤️

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti