Resta in contatto

News

Ternana, per Gallo è giusto finire sul campo

Il tecnico rossoverde interpellato da Tuttoc.com sulla questione. “Sarebbe meglio, però, fare dei playoff in gara secca. E poi c’è pure la Coppa”.

Finire il campionato sul campo, è la scelta migliore e più giusta, possibilmente con playoff a gare secche. E poi, c’è da disputare la finale di Coppa Italia di serie C. La situazione coronavirus resta ancora grave, ma bisogna anche reagire. Così il tecnico della Ternana, mister Fabio Gallo, interpellato dal sito Tuttoc.com. Ribadisce il suo pensiero (e quello della società rossoverde) sull’orientamento espresso dal Consiglio federale di far terminare sul campo tutti i campionati professionistici, compresa la serie C.

CALENDARIO SMART. Per Gallo, dunque, è giusto ricominciare a giocare. “E’ la scelta giusta – dice a Tuttocperché è il campo a determinare i reali valori“. I tempi, da qui al 20 agosto, sono comunque stretti. Gallo, però, ritiene possibile fare tutto in quella data, ma a una condizione: “Chiudere il 20 agosto è verosimile soltanto nel caso in cui i playoff si giochino in gara secca, altrimenti diventa difficile. Con i playoff a una sola partita a turno, si va a snellire il calendario finale. Potrebbe essere una soluzione“.

CONVIVENZA. Momento difficile, visto che il virus non è ancora andato via e la situazione richiede di tenere alta la guardia. Ma Gallo auspica comportamenti razionali: “E’ vero che la situazione è molto complicata. Il problema non si risolve con il blocco dei campionati. Dobbiamo convivere con il virus, prendendoci anche qualche rischio. Lo dico io, che vivo in una città come Bergamo, dove è successo di tutto. Soltanto chi conosce la Lombardia può rendersi conto del problema. I problemi che ci sono adesso ci saranno anche i primi di luglio“.

FORMA E COPPA. A pochi giorni dalla avvenuta ripresa del lavoro della squadra con gli allenamenti idnividuali facoltativi, Gallo parla anche della situazione fisica dei suoi. “Il problema grosso – dice – è quello fisico. Una sosta così lunga non era mai successa. Già alla seconda giornata, però, abbiamo visto un cambio di ritmo. I calciatori avevano bisogno di riprendere confidenza con il campo“. Campionato ma no solo, per Gallo: “Ricordiamo che abbiamo da giocare anche una finale di Coppa Italia“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News