Resta in contatto

News

Ternana, verso una possibile riforma

Il presidente della lega Ghirelli conferma l’ipotesi: “E’ irrinunciabile. Danni fino a 84 milioni e per la fine della stagione…”

E’ ora di una riforma. Lo dice anche il presidente della lega della serie C, che chiede anche aiuto al Governo su questa cosa. Francesco Ghirelli ipotizza gli scenari che coinvolgeranno anche la Ternana, inserita nel girone C della Lega Pro. C’è una dichiarazione ufficiale dello stesso Ghirelli, il quale ha consegnato alla Federcalcio e al presidente Gabriele Gravina la stima dei possibili danni economici che l’effetto coronavirus può comportare a tutto il sistema della serie C. Oltre a chiedere le riforme, elenca pure i tre scenari possibili per la stagione attuale.

RITORNO A UN CALCIO SOCIALE. Secondo Ghirelli, “la stagione delle riforme per il mondo del calcio è irrinunciabile. Il Governo e il ministro Spadafora riconoscono che il calcio è parte integrante del sistema produttivo nazionale. L’ecosistema del calcio della serie C ha bisogno di benzina per funzionare, ma vuole anche proporre soluzioni per la ripresa economica, sociale ed occupazionale del Paese“. Dice anche: “Il coronavirus è l’occasione per il calcio italiano per ragionare a sistema e ripensare questa disciplina nel profondo, come farla tornare ad essere uno strumento sociale utile alla collettività, come ripensare l’esperienza dello stadio e dei tifosi una volta che la crisi sarà terminata“.

LA STIMA DEI DANNI. C’è anche una stima dei possibili danni economici ai quali va incontro la serie C a causa dell’emergenza e dei campionati fermati. La Lega Pro ha infatti consegnato al presidente Figc Gabriele Gravina lo studio secondo il quale l’impatto potenziale, sia per questa stagione che per la prossima, va da un minimo di circa 20 milioni di euro fino a un massimo di circa 84 milioni. Si stima un impatto economico fino a circa il 30% di contrazione sul fatturato medio annuo delle squadre. Con un concreto rischio di default per alcune società, quelle in forti difficoltà di bilancio già prima dell’emergenza.

GLI SCENARI PER LA STAGIONE. Ci sono anche le tre possibilità per far terminare la stagione interrotta. Emergono dalla stessa indagine e da queste parte il calcolo della stima dell’impatto. La prima è quella più auspicabile e regolare, vale a dire la ripresa di tutto e la conclusione di campionato e playoff. La seconda prevede che la stagione possa essere portata a termine a porte chiuse, dunque senza pubblico negli stadi. La terza prevede, invece, di far terminare anticipatamente il campionato in corso e permettere la ripresa delle partite, a porte chiuse, nei primi due mesi della prossima stagione.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News