Resta in contatto

News

La Ternana chiama a raccolta i tifosi contro il decreto Fioramonti

Sul sito e sui canali ufficiali della società, si chiede di sostenere una petizione affinchè il Governo intervenga contro il provvedimento deciso dall’ex ministro

Lo scorso 12 gennaio, ai microfoni di TEF Channel, l’annuncio del decreto che tanto preoccupava firmato dall’ex ministro dell’Università e Ricerca Scientifica Lorenzo Fioramonti, che rischia di mettere in difficoltà la Università Niccolò Cusano. Poi il patron della Ternana Bandecchi ha fatto il giro delle radio e delle tv ternane. Oggi scende in campo la stessa Ternana che chiama all’appello i tifosi rossoverdi.

Ai quali si chiede di firmare una petizione avviata sul celebre portale Change.org da un ex studente dell’Unicusano col quale si chiede “l’ntervento del Presidente della Repubblica, dei Presidenti di Camera e Senato e del Presidente del Consiglio dei Ministri a tutela dei diritti di noi studenti iscritti nelle università telematiche”, in sostanza per chiedere la revoca del provvedimento, che se dovesse passare disporrebbe che dal prossimo anno accademico i corsi di studio nelle classi di laurea relative, fra l’altro, a psicologia e scienza della formazione possano essere erogate solo in presenza, e dunque non più in via telematica.

La chiusura di questi corsi rappresenta una grave ed evidente violazione delle norme, anche costituzionali e sovranazionali, che regolano l’istruzione di livello universitario“, si legge nella petizione. Che sottolinea come “la disciplina normativa delle università telematiche, infatti, è contenuta in fonti statali di rango primario e regolamentare, in coerenza con quanto previsto dalla risoluzione sull’e-learning del Consiglio dei ministri dell’istruzione dell’Unione europea del 13 luglio 2001”.

La questione come è noto potrebbe avere anche ricadute sul futuro della Ternana, perchè Bandecchi ha annunciato di onorare gli impegni sino a giugno, in attesa di capire gli sviluppi di questa situazione che metterebbe a rischio a suo dire circa 1000 posti di lavoro. Chi volesse firmare la petizione può andare a questo link.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

💣☠️💣

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Prima li votano, poi ………..

Advertisement

Ezio Brevi, il capitano di tante battaglie

Ultimo commento: "Grande uomo, prima ancora che grande calciatore, mi spiace che la Ternana non lo abbia riconfermato nello staff tecnico"

Paolo Doto, il “Geniaccio” con le Fere nel cuore

Ultimo commento: "Lo ricordo quando vincemmo il campionato ed andammo in serie b un grande Paolo doto. Sempre forza Barletta"

Luis Antonio Jimenez, il mago cileno che ha incantato il Liberati

Ultimo commento: "Un grande talento, uno dei più forti visti a Terni"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Dopo il “maestro” Corrado Viciani, Tobia è e rimane il più grande allenatore passato per Terni, e, il più grande “ultras” di tutta la curva..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News