Resta in contatto

News

Potenza-Ternana, 0-0 a fine primo tempo

Punteggio di parità senza reti dopo i primi 45 minuti al “Viviani”. Occasioni da entrambe le parti

Pareggio senza reti tra Potenza e Ternana dopo la prima frazione di gioco. Una bella partita, con entrambe le squadre che hanno avuto occasioni importanti per passare in vantaggio.

BOTTA E RISPOSTA. Al 6′ arriva la prima occasione per le Fere: bellissima combinazione in area tra Palumbo, Damian e Ferrante, l’attaccante manda in porta l’ex Pordenone ma è bravissimo il portiere avversario Ioime. La risposta dei lucani arriva quasi immediatamente: errore di Mammarella che si fa rubare palla da Ferri Marini, che poi entra in area, salta secco Diakitè ma calcia a lato. La seconda ghiottissima occasione capita sui piedi di Paghera che, servito ottimamente da Marilungo, a tu per tu con il portiere spara incredibilmente fuori. Ci prova anche Partipilo dopo una grande azione personale, ma il suo tiro trova pronto Ioime.

E’ un match vivissimo e dalla parte opposta Iannarilli è chiamato alla deviazione in corner sulla conclusione velenosa di Murano.  Padroni di casa ancora pericolosi con un colpo di testa di Giosa fuori, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e poi con un calcio di punizione di Emerson, ben parato ancora da Iannarilli. Alla mezz’ora Raffale sostituisce l’infortunato Ricci con Coccia. Ammoniti Ricci, Paghera e Parodi.

Ecco il tabellino dei primi 45 minuti:

POTENZA (3-4-3): Ioime; Sales, Giosa, Emerson; Viteritti, Ricci (31′ Coccia), Dettori, Panico; Silvestri, Murano, Ferri Marini. Allenatore: Raffaele.

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi, Diakité, Bergamelli, Mammarella; Paghera, Palumbo, Damian; Partipilo; Marilungo, Ferrante. Allenatore: Gallo

ARBITRO: Gariglio di Pinerolo

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Ezio Brevi, il capitano di tante battaglie

Ultimo commento: "Grande uomo, prima ancora che grande calciatore, mi spiace che la Ternana non lo abbia riconfermato nello staff tecnico"

Paolo Doto, il “Geniaccio” con le Fere nel cuore

Ultimo commento: "Lo ricordo quando vincemmo il campionato ed andammo in serie b un grande Paolo doto. Sempre forza Barletta"

Luis Antonio Jimenez, il mago cileno che ha incantato il Liberati

Ultimo commento: "Un grande talento, uno dei più forti visti a Terni"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Dopo il “maestro” Corrado Viciani, Tobia è e rimane il più grande allenatore passato per Terni, e, il più grande “ultras” di tutta la curva..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News