Resta in contatto

Approfondimenti

La Ternana vince nella ripresa

Dopo un primo tempo più difficile, gli attaccanti decidono la gara nella seconda frazione: 2-0 e la Paganese è battuta. Ma la Reggina ancora corre.

Primo tempo senza lo spunto vincente e con la paura di un’ennesima partita tosta da sbloccare, secondo tempo con il gol trovato e con le cose divenute improvvisamente più facili. 2-0 e la Ternana rimanda a casa la Paganese, vincendo anche la seconda partita interna consecutiva di campionato e frantumando la consuetudine secondo la quale due gare di fila in casa non si vincerebbero quasi mai. La Ternana regge così il ritmo della Reggina, anche se la squadra calabrese ha vinto un’altra volta e i punti di distacco dalla vetta restano sempre 5.  Hanno deciso, nella ripresa, i gol degli attaccanti, nella fattispecie Marilungo e Ferrante.

GARA BLOCCATA. Primo tempo con la Ternana migliore rispetto agli avversari, ma sterile. E’ sempre la solita storia, quella di una squadra che non sa finalizzare la tanta mole di gioco costruita. Per due volte, i rossoverdi hanno pure tremato su altrettanti spunti della Paganese, prima con un colpo di testa ravvicinato di Diop terminato sul fondo e poi con Capece che ha spaventato Tozzo con un velenoso tiro a giro di poco al lato, dopo una palla persa da Proietti. La squadra di Gallo ha trovato sulla sua squadra una Paganese attentissima a chiudersi e a limitare gli spazi. Hanno faticato sia Ferrante che Marilungo, mentre Partipilo, schierato come trequartista, ha avuto una buona occasione nel finale di tempo con un colpo di testa terminato di poco fuori. Ma è stato proprio nel finale di frazione, che la Ternana ha cambiato un po’ passo, con un paio di occasioni buone. Nel recupero, è stato bravo il portiere avversario Baiocco a respingere un tiro di Proietti su palla servita da Marilungo. Poi ci ha dovuto mettere un’altra pezza la difesa ospite, nel respingere una conclusione successiva tentata da Salzano.  Un primo tempo nel quale alla Ternana è mancato solo il gol. Ma se il gol non arriva, le partite non si sbloccano.

LA SVOLTA. Ripresa con un’altra Ternana in campo. Più cattiva e finalmente più concreta. Anche se, in fondo, non ha dovuto fare altro che dare continuità a quanto aveva fatto vedere negli ultimi due o tre minuti della prima frazione, quando il guscio della sterilità stava già gradualmente cominciando a frantumarsi. Prime azioni dei secondi 45 minuti di gioco con una Ternana già più pericolosa e capace di arrivare al tiro. Inizialmente ha trovato sulla sua strada un po’ di sfortuna e qualche buon intervento del portiere Baiocco. Ma all‘8’ minuto è riuscita a sbloccarla. A trovare il gl è stato Guido Marilungo, con una conclusione vincente di piatto sugli sviluppi di un’azione molto articolata. L’episodio decisivo per lanciare definitivamente in orbita una Ternana a quel punto più bella. 2 0

Gioco in mano ai rossoverdi e, al 20′, l’arrivo del meritato raddoppio, con palla giocata da Partipilo a Ferrante, che è stato bravo e freddo a controllare con un piede a trovare il raddoppio con l’altro. Un 2-0 che ha fatto scendere la tranquillità in campo tra i rossoverdi. da lì alla fine, la squadra ha tenuto in mano il gioco e ha tenuto palla bene. Se non fosse stato per la bravura del portiere avversario, il gap di gol sarebbe stato ancora più forte. Ci sono stati anche un gol annullato e persino un rigore negato nel recupero.

Il tabellino.

TERNANA (4-3-1-2) Tozzo; Parodi (34’st Nesta), Suagher, Celli, Mammarella; Salzano (41’st Damian), Proietti, Palumbo; Partipilo (34’st Torromino); Ferrante, Marilungo (41’st Furlan).

Panchina: Iannarilli, Marcone, Nesta, Russo, Diakité, Sini, Mucciante, Defendi, Vantaggiato. Allenatore: Gallo

 

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sbampato (17′ Musso), Schiavino, Panariello; Carotenuto, Caccetta (37’st Bramati), Capece, Gatea (37’st Bonavolontà), Perri; Alberti (17’st Scarpa), Diop (34’st Guadagni).

Panchina.Campani, Scevola, Acampora, Stendardo, Mattia, Lidin. Allenatore: Erra.

 

Arbitro: Pashuku (Albano Laziale).

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti