Resta in contatto

Approfondimenti

A Bari la testa è già ‘sintonizzata’ sul match contro le Fere

 I biancorossi hanno battuto la Cavese ma sono già pronti a sfidare la Ternana domenica 13 ottobre allo stadio San Nicola

Nemmeno il tempo di gioire della vittoria rotonda (4-0) contro la Cavese che in casa Bari è già tempo di pensare alla Ternana.  Parlando con i cronisti a fine partita, il tecnico dei Galletti Vincenzo Vivarini ha già dettato la linea in vista di domenica 13 ottobre.

“Stiamo lavorando tanto, studiando le caratteristiche dei giocatori – spiega – Ci sono alcuni che ancora faccio fatica a sfruttare. Aspetto la loro migliore condizione e che la squadra riesca a metabolizzare e a convincersi di certi atteggiamenti. C’è ancora qualche secondo di ritardo, sia per quanto riguarda la fase di possesso che quella di non possesso. I ragazzi si sono applicati tanto, ovviando a questi problemi ma con la Ternana dovremo essere ancora più attenti e aggressivi, indirizzare le loro giocate.  Mantenere alto il baricentro. Ci vuole più sicurezza, poi si può fare tutto”.

COSTA. Anche Filippo Costa, giocatore biancorosso è già ‘sintonizzato’ sul match: “Sarà una partita molto difficile. In settimana prepareremo al meglio questa partita, sapendo che è una gara importante, che non sarà un crocevia, ma dove non dobbiamo sbagliare con l’atteggiamento. Contro la Cavese si sentiva più entusiasmo anche in campo, siamo stati bravi a non fermarci e continuando a segnare”.

Foto labaricalcio.it

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Il “Maestro” Corrado Viciani, il “gioco corto” e la storica serie A della Ternana

Ultimo commento: "Questo, per chi ha vissuto in prima persona è un tuffo al cuore pieno di bei ricordi(indimenticabili), mia opinione è che se Viciani ha potuto..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Riccardo uno di noi!"

Roberto Clagluna, il ‘Clag’ e quella sua stagione da record

Ultimo commento: "sì ma era anche un campionato con 2 punti a vittoria e non a 3 come adesso ... in chiave moderna sarebbe stata promozione con tanti pareggi come..."

Massimo Borgobello, un bomber che ha fatto storia

Ultimo commento: "Mi ricordo una partita in casa contro la Salernitana. Si perdeva 2-0 e si era in 10. Lui fece gol ed andammo 2-1. Mi resterà sempre impressa la sua..."

Ciccio Grabbi, come diventare immortali in un solo anno

Ultimo commento: "Grande Bomber, ricordo perfettamente quella stagione. La sua cessione fu un errore, anche se capisco che serviva fare cassa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti