Resta in contatto

Approfondimenti

Bandecchi a TeleTerni: gli 883, la salvezza e quel pensiero ai giocatori delle Fere

Il patron e presidente è intervenuto nel programma ’91’ Minuto’: “La squadra sta maturando, ma c’è ancora da fare. Rifaremo il campo, anche se non avremo lo stadio”

Il patron della Ternana Stefano Bandecchi è intervenuto al programma 91′ Minuto su Teleterni. L’esordio è con una battuta,  in tono con quell’esultanza plateale mostrando i muscoli che ha fatto a fine partita:  “Mi sono divertito? Lo sarei stato di più se andavo a caccia di farfalle. Ad un certo punto in verità mi sono preoccupato, perchè come cantavano 883, tu fai un bel gioco, ma loro segnano con un contropiede”.

Poi però si fa più serio: “Ma la squadra ha capito, è stata propositiva, ha capito che il campionato è duro e può succedere che nonostante il bel gioco l’altra squadra vada in vantaggio. Oggi mi è sembrata una squadra sulla via della maturità. La squadra non si è disunita dopo il gol, sta facendo il lavoro che gli abbiamo chiesto di fare, soprattutto di curare i nostri difetti, ora che mancano ancora 30 partite”.

E ancora: “Mancano ancora 23 punti alla salvezza, non ce lo dimentichiamo. Giocare in casa è più difficile, perchè c’è tanto pubblico e dobbiamo capire quanto sia un valore aggiunto, non dobbiamo temerlo, trascinarli con il gioco. Ai giocatori ho detto che il gol subito era stato un ingiustizia. Domenica mi avevano chiesto il premio vittoria al telefono, oggi ho voluto premiarli. Però dobbiamo prendere meno gol, non possiamo prenderne due a partita”.

Un pensiero sullo stadio: “Ora il terreno va meglio, l’azienda sta facendo un buon lavoro, ma a fine stagione dovremo metterci una mano per avere finalmente un campo nuovo che valga per l’intera stagione. Lo farò sia se lo stadio sarà nostro sia che non lo sarà: per lo stadio invece aspetto la chiamata dal Comune, siamo sempre disponibili”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Ezio Brevi, il capitano di tante battaglie

Ultimo commento: "Grande uomo, prima ancora che grande calciatore, mi spiace che la Ternana non lo abbia riconfermato nello staff tecnico"

Paolo Doto, il “Geniaccio” con le Fere nel cuore

Ultimo commento: "Lo ricordo quando vincemmo il campionato ed andammo in serie b un grande Paolo doto. Sempre forza Barletta"

Luis Antonio Jimenez, il mago cileno che ha incantato il Liberati

Ultimo commento: "Un grande talento, uno dei più forti visti a Terni"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Dopo il “maestro” Corrado Viciani, Tobia è e rimane il più grande allenatore passato per Terni, e, il più grande “ultras” di tutta la curva..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti