Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, tre su tre

I rossoverdi sbancano anche Vibo Valentia e battono 2-1 il Rende, con l’attacco rivoluzionato. Fere ancora a punteggio pieno.

E’ una Ternana vincente, concreta, cinica. Il 2-1 ai danni del Rende lo ha confermato. A Vibo Valentia, i rossoverdi hanno fatto loro la partita, andando in vantaggio e dominando il confronto sul piano tecnico, ma anche soffrendo quando sono stati raggiunti sul punteggio ed hanno controllato fino alla fine il gol di vantaggio sugli avversari. Il successo porta, dunque, a tre il novero delle vittorie consecutive, che sono 5 se ci si contano anche le due partite di Coppa Italia di serie C.

L’APPROCCIO GIUSTO. Fabio Gallo, per qusta partita, ha variato a sorpresa l’attacco. Accanto a Ferrante, dentro Torromino, mentre sulla trequarti ha giorstrato Partipilo. Turno di panchina, invece, per Marilungo e Furlan. Così come in panchina è andato Mammarella, non al meglio della condizione. In campo, esordio per Celli sulla fascia sinistra. Primi minuti subito a favore della Ternana. Rossoverdi più tonici e tecnicamente superiori. Ottimo l’approccio, buone le giocate. Un paio di occasioni buone per la squadra di Fabio Gallo e poi il gol del vantaggio, tutto merito di Anthony Partipilo che ha addomesticato bene un pallone al limite dell’area, avanzando un po’ palla al piede, dribblando due avversari e piazzando un precisissimo rasoterra in diagonale. Vantaggio meritato e Trernana persino vicina in più di una occasione al raddoppio. Clamorosa quella fallita da Ferrante, quando si è trovato da solo davanti al portiere avversario Borsellini per un errore di Nossa, con il portiere decisivo a toccare la palla mandandola sul palo e poi con lo stesso Nossa che ha saputo murare il nuovo tiro a botta sicura e a porta vuota ancora di Ferrante. Un errore costato momentaneamente caro alla Ternana, che ha subito il pari da una palla inattiva, quando l’ex Monza Origlio ha girato in rete battendo Iannarilli. Col parziale di 1-1, si èa nche chiusa la prima frazione di gioco.

LA ZAMPATA E LA TENACIA. Nella ripresa, Ternana ancora determinata, nonostante dei timidi tentativi del Rende di avanzare un po’ di più il baricentro del gioco. Costante della parita, però, è stata la superiorità tecnica da parte dei rossoverdi. Tanto che il risultato finale sembra andare addirittura troppo stretto ai rossoverdi. Una Ternana che ha avuto le sue occasioni anche nei secondi 45 minuti del match. Il gol del 2-1 è arivato su rigore, quando Ferrante è stato steso in area di rigore da Vivacqua. Dal dischetto, è stato Salzano a trasformare, al 14′ minuto. Il gol ha di fatto tagliato le gambe al Rende, da lì in avanti incapace di rendersi pericoloso nonostante diversi tentativi e i cambi del tecnico Angelo Andreoli. Ternana vicina alla terza rete in un paio di occasioni, ma soprattutto Ternana sempre padrona del gioco e con il pallino delle operzioni in mano. Da lì alla fine, non c’è stato altro da fare che amministrare quel vantaggio e arrivare a fine gara con i tre punti in tasca. E così, dopo 3 giornate, i rossoverdi sono ancora a punteggio pieno.

Per le foto, si ringrazia Andrea Rosito.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Diamo
A piccoli passi ……..
Forza Fere

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non esaltiamo troppo siamo solo all inizio del campionato però 3 vittorie sono 1 mano santa per il morale avanti così, però sotto porta certe occasioni vanno sfruttate forza fere

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti