Resta in contatto

Rubriche

Ternana, un avversario alla volta: Viterbese Castrense

Nuova scheda a cura di Calciofere per presentare le squadre che affronteranno i rossoverdi in campionato. I laziali e una coppa da difendere.

Il viaggio attaverso le squadre che affronteranno la Ternana nel girone C della serie C nel prossimo campionato,  prosegue con la Viterbese Castrense. Per i rossoverdi, dopo quella di Rieti, quella di Viterbo sarà la seconda tra le traseferte più vicine. Una sfida, tra l’altro, calda, da momento che la tifoseria laziale sente molto proprio il confronto con i rossoverdi. Confronto che, in campionato, vedremo alla quartultima giornata il 24 novembre 2019 nella sfida di andata al Liberati e a Viterbo per il ritorno il 5 aprile 2020.

DOPO LA COPPA, UN NUOVO CICLO. La stagione scorsa, 2018-2019, è terminata con la vittoria della Coppa Italia di serie C, trofeo conquistato nei munuti finali della partita di ritorno con il Monza, a Viterbo. Un successo, quello dei gialloblu, che tra l’altro inguaiò proprio la Ternana, escludendola dalla possibilità di arpionare i playoff. Poi, una volta finita la stagione con i playff persi, per la Viterbese Cstrense è cominciato un nuovo ciclo. Una nuova era. Piero Camilli, che nel 2013 aveva lavorato in  prima persona alla fusione tra la Castrense (società di eccellenza) e il Rel Poor Viterbo dando di fatto origine alla attuale Viterbese Castrense, ha ceduto la società nelle mani dell’imprenditore Marco Arturo Romano. Per i colori gialloblu, è un nuovo ciclo che comincia. Con nuove ambizioni.

L’ALLENATORE. La nuova società al timone della Viterbese Cstrense ha rinnovato la fiducia all’allenatore che lo scorso anno era stato esonerato a poche giornate dalla fine della stagione. Antonio Calabro, terzo allenatore della passata stagione sulla panchina gialloblu dopo Giovanni Lopez e Stefano Sottili e rimpiazzato a sua volta da Pino Rigoli, torna in sella. E’ un tecnico che ha una certa esperienza nella categoria. 43 anni, nativo di Galatina, per lui si registra anche una puntatina in serie B sulla panchina del Carpi, nella stagione 2017-2018. Dopo aver frequentato già da calciatore i campi della Lega Pro, anche da allenatore vanta diverse presenze nella terza divisione italiana. La sua carriera da tecnico, cominciata a Casarano, lo ha portato fino a Gallipoli e Virtus Francavilla, prima della stagione in B a Carpi. Lo scorso anno, la nuova chiamata in serie C da Piero Camilli, che però non gli ha fatto terminare la stagione. Adesso, la società di Romano lo ha di nuovo chiamato per affidargli la squadra in questo inizio stagione. Calabro, fautore di un calcio non proprio spettacolare ma che punta tantissmo alla concretezza, predilige il modulo 3-5-2. Lo stesso che, probabilmente, attuerà con la Viterbese Castrense in campionato, anche se non si escludono varianti.

GLI ACQUISTI. La nuova proprietà della Viterbes Castrense, una volta insediata, ha cominciato subito a operare sul mercato. Ci sono stati alcuni calciatori in scadenza che non hanno rinnovato (uno è il nuovo rossoverde Simone Sini), mentre ci si è messi alla ricerca di elementi per rinforzare i reparti. Per l’attacco, il colpo recente è stato l’acquisto a titolo definitivo di Mamadou Tounkara, promessa della Lazio, società dalla quale per l’attacco è arrivato pure Daniel Bezziccheri. Poi c’è  Michele Volpe  proveniente dal Frosinone. E dalla società ciociara, è arrivato pure Andrea Errico per il centocampo, reparto rinforzatoanche con Andrea De Falco dalla Reggina, Stefano Antezza dallo Spezia e Andrea Corinti. Per la difesa, sono stati presi Giuseppe Scalera dal Pescara e Toni Markic  dal Bisceglie. Completa per ora il quadro degli arrivi quello del portiere Matteo Biggeri, dal Pontedera.

IL PRECAMPIONATO. Per la Viterbese, la nuova stagione si è aperta in estate con il raduno e la partenza per il ritiro a Chianciano Terme. In quella sede, si è lavorato e sono stati organizzati anche dei primi test. La prima amichevole estiva per i gialloblu di Calabro è stata con la Poliziana, con vittoria per 7-0. Poi, nel mese di agosto e a ritiro terminato, test vinto per 4-0 ai danni del Montespaccato. Il 18 agosto, altra amichevole, stavolta contro il Siena. In Coppa Italia Tim Cup, la Viterbese Castrense è uscita al primo turno contro il Piacenza, ma è stata piegata solo ai calci di rigore.

LA ROSA. Questo l’attuale organico della Viterbese Castrense, in attesa di altri movimenti di mercato.

PORTIERI: Luca Bertollini, Matteo Biggeri, Roberto Pini, Carlo Torelli.

DIFENSORI: Zhivko Atanasov, Federico Baschirotto, Francesco De Giorgi, Cristian Del Prete, Toni Markic, Michele Messina, Alessio Milillo, Ludovico Ricci, Giuseppe Scalera.

CENTROCAMPISTI: Stefano Antezza, Andrea Corinti, Riccardo Capparella, Andrea De Falco, Andrea Errico, Simone Palermo.

ATTACCANTI: Daniel Bezziccheri, Salvatore Molinaro, Mario Pacilli, Filippo Pelliccioni, Sebastiano Svidercoschi, Mamadou Tounkara, Jari Vandeputte, Federico Vari, Michele Volpe.

LO STADIO. La Viterbese Castrense gioca la sue partite interne sul terreno in erba dello stadio Enrico Rocchi, un tempo noto come La Palazzina, dal nome della località viterbese nella quale si trova. L’intitolazione ad Enrico Rochi è arrivata nel 1995. L’impianto è omologato per 5.400 posti ed ha subito di recente un intrvento di ristrutturazione.

OGGI GIOCHEREBBE COSI’

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Rubriche