Resta in contatto

News

Ternana, Defendi pronto alla nuova stagione: “Lo stadio pieno ci darà la carica”

Il capitano si presenta in mix zone per parlare in vista della partenza per il ritiro. Ambizioni e speranze del leader del gruppo rossoverde

Tocca al capitano Marino Defendi, alla quarta stagione in rossoverde (la terza completa), presentarsi ai cronisti in mix zone per presentare la stagione  della Ternana che comincia con il raduno al Liberati e proseguirà poi col ritiro di Cascia

Sto bene qui, non c’è dubbio, sono molto felice di essere qui e ricominciare. Non c’è mai stata l’occasione di andare via e riavvicinarsi a casa. Anzi, sono molto contento che ci sono qui colleghi oriiginari di Bergamo come me (Suagher e Bergamelli ndr). Sarà forse il legame fra le tifoserie che aiuta…(ride)”

GUIDA. Non solo per la fascia di capitano ma anche per l’età, che ne fa uno dei più esperti, Defendi sarà la guida del gruppo: “Non mi spaventa, è sempre quello che ho cercato di fare, di essere un esempio per i giovani. Continuerò a farlo”.

RESPONSABILITA’.E’ veramente bello – spiega riferendosi alla campagna abbonamenti – vedere tutta questa gente che si è legata a noi. Speriamo di ritrovarli tutti quanti sempre allo stadio, in ogni partita. Molto se non tutto dipende da noi, ovviamente, ci dà responsabilità. Lo stadio pieno è sempre bello e dà grande carica: non vedo l’ora di vederlo pieno perchè penso che darà a tutti noi una marcia in più”,

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Il “Maestro” Corrado Viciani, il “gioco corto” e la storica serie A della Ternana

Ultimo commento: "Il mio ricordo del Maestro è legato agli anni 80 della serie c prima purtroppo ero piccolo, ho solo i ricordi della festa della promozione in serie A..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Riccardo uno di noi!"

Roberto Clagluna, il ‘Clag’ e quella sua stagione da record

Ultimo commento: "sì ma era anche un campionato con 2 punti a vittoria e non a 3 come adesso ... in chiave moderna sarebbe stata promozione con tanti pareggi come..."

Massimo Borgobello, un bomber che ha fatto storia

Ultimo commento: "Mi ricordo una partita in casa contro la Salernitana. Si perdeva 2-0 e si era in 10. Lui fece gol ed andammo 2-1. Mi resterà sempre impressa la sua..."

Ciccio Grabbi, come diventare immortali in un solo anno

Ultimo commento: "Grande Bomber, ricordo perfettamente quella stagione. La sua cessione fu un errore, anche se capisco che serviva fare cassa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News