Resta in contatto

Calcio a 5

Ternana C5 Femminile: gioia, errori e rabbia, niente finale Scudetto

Si chiude ufficialmente la stagione del club rossoverde, al termine di una partita ricca di emozioni e capovolgimenti di fronte

TERNANA FEMMINILE-SALINIS 2-2
TERNANA: Salinetti, Tampa, Vanessa, Bettioli, Luciléia, Neka, De Souza, Donati, Torelli, Lorenzoni, Mercuri, Menichelli. All. Paca-Petricca
SALINIS: Tardelli, Rozo, Dal’Maz, Taty, Maite, Coppari, Siclari, Martin, Presto, Brandolini, Exana, Bonci. All: Bellarte
Arbitri: Parretti e Landi di Prato (crono: Andrea Cini di Perugia)
Marcatrici: 16′ pt rig, 20′ pt Vanessa (T), 2’st Rozo, 4′ st Dal’Maz (S)
Note: Espulsa: 25′ Martin (S) per doppia ammonizione. Ammonita Bettioli (T)

Sotto i riflettori di Raisport, la Ternana C5 Femminile ha provato a regalare un sogno al pubblico presente e per poco non c’era riuscita. Ma alla fine ha dovuto cedere il passo: il 2-2 al PalaDivittorio col Salinis è come una sconfitta. Sia perchè le rossoverdi si sono fatte rimontare due reti, sia perchè dopo la sconfitta in Puglia in gara-1, questo significa eliminazione dai playoff: a giocarsi lo scudetto ci vanno le pugliesi delle ex Coppari (ternana doc), Presto, Tardelli, Brandolini, Maite ed Exana.

Un quarto d’ora teso, con le due squadre che ci provano ma non si superano, poi la Ternana mette il turbo. Vanessa trasforma un rigore contestato dalle ospiti (secondo le quali il fallo di mano è involontario, per il braccio attaccato al corpo), poi raddoppia dopo una bella combinazione con Luciléia. Sembra tutto pronto per la festa, ma in apertura di ripresa, due errori di Salinetti costano altrettanti gol di Rozo e Dal’Maz. Le rossoverdi non sfruttano la superiorità numerica per il rosso a Martin (Tardelli para bene), poi reclmano un rigore per un tocco su Lucileia. In mezzo, un palo delle pugliesi. Il portiere di movimento non serve a trovare il gol che manca. Fine dell’avventura

Foto Debora Braga

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Il “Maestro” Corrado Viciani, il “gioco corto” e la storica serie A della Ternana

Ultimo commento: "Il mio ricordo del Maestro è legato agli anni 80 della serie c prima purtroppo ero piccolo, ho solo i ricordi della festa della promozione in serie A..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Riccardo uno di noi!"

Roberto Clagluna, il ‘Clag’ e quella sua stagione da record

Ultimo commento: "sì ma era anche un campionato con 2 punti a vittoria e non a 3 come adesso ... in chiave moderna sarebbe stata promozione con tanti pareggi come..."

Massimo Borgobello, un bomber che ha fatto storia

Ultimo commento: "Mi ricordo una partita in casa contro la Salernitana. Si perdeva 2-0 e si era in 10. Lui fece gol ed andammo 2-1. Mi resterà sempre impressa la sua..."

Ciccio Grabbi, come diventare immortali in un solo anno

Ultimo commento: "Grande Bomber, ricordo perfettamente quella stagione. La sua cessione fu un errore, anche se capisco che serviva fare cassa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calcio a 5