Resta in contatto

Calcio femminile

Femminile, maledizione shoot out: le Esordienti della Ternana fuori dalla Danone Cup

Grande prova delle piccole di Massimiliano  Rivelli contro squadre più quotate: i tiri all’americana lasciano fuori le rossoverdi

Ad un passo dalla clamorosa qualificazione per la final four, che vedeva già ammesse il Milan ed il Napoli e che il 25 maggio prossimo sceglierà un’altra big fra i club in serie A. La Ternana di Massimiliano Rivelli esce dalla Danone Nations Cup a testa alta, con la consapevolezza che per passare il turno è mancata soltanto la vittoria agli shoot out in almeno una delle tre partite giocate nel fine settimana fra il 18 e 19 maggio al centro tecnico di Solomeo a Perugia.

L’eliminazione delle esordienti della Ternana è l’unica certezza di un girone che si è concluso senza un vincitore ufficiale perchè Sassuolo, Livorno e Castelvecchio (ovvero il Cesena dopo la ripartenza) saranno classificate in ordine di punti solo successivamente, dopo che la Figc avrà risolto la contestazione maturata nel corso delle partite relativamente agli schieramenti in campo. Di certo c’è che la Ternana ha tenuto testa a realtà che nella stagione hanno investito molto di più nel settore femminile.

LE SFIDE. Sabato 18 rossoverdi in campo contro il Sassuolo: doppia sconfitta per 1-0 e poi 0-0 nel terzo tempo, vittoria emiliana agli shoot out; nell’altra sfida pareggio fra Livorno e Castelvecchio. Domenica 19 Rachele Bartolocci ha firmato il successo nel terzo tempo col Livorno, 0-0 i due precedenti, con le toscane che vincono i tiri all’americana;  il Sassuolo ha poi superato le romagnole. Nella terza sfida Ternana  che fa 1-1 (gol di Perla), poi 0-0 e 1-0 (gol di Bartolocci) contro il Castelvecchio, mentre  il Livorno ha battuto il Sassuolo ma come detto ci sarà da dirimere la contestazione.

La Ternana esce comunque a testa alta da un torneo che ha confermato come le piccole di Rivelli siano cresciute e possano stare senza problemi in questa realtà.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Il “Maestro” Corrado Viciani, il “gioco corto” e la storica serie A della Ternana

Ultimo commento: "Il mio ricordo del Maestro è legato agli anni 80 della serie c prima purtroppo ero piccolo, ho solo i ricordi della festa della promozione in serie A..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Riccardo uno di noi!"

Roberto Clagluna, il ‘Clag’ e quella sua stagione da record

Ultimo commento: "sì ma era anche un campionato con 2 punti a vittoria e non a 3 come adesso ... in chiave moderna sarebbe stata promozione con tanti pareggi come..."

Massimo Borgobello, un bomber che ha fatto storia

Ultimo commento: "Mi ricordo una partita in casa contro la Salernitana. Si perdeva 2-0 e si era in 10. Lui fece gol ed andammo 2-1. Mi resterà sempre impressa la sua..."

Ciccio Grabbi, come diventare immortali in un solo anno

Ultimo commento: "Grande Bomber, ricordo perfettamente quella stagione. La sua cessione fu un errore, anche se capisco che serviva fare cassa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calcio femminile