Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

La Ternana e i giovani del vivaio: un amore ritrovato

Nella difficile stagione rossoverde, una delle poche note positive è stato il ritrovato rapporto con i giovani del vivaio. Molti sono entrati nel giro della prima squadra

Una delle poche note positive della stagione appena conclusa della Ternana è senz’altro l’utilizzo dei giovani. Se non in campo, almeno relativamente alla presenza costante degli stessi in prima squadra. Soprattutto le gestioni di Calori e Gallo, un po’ per necessità e un po’ perchè si è accettata la sfida, si sono visti diversi giovani nel giro della rosa  a disposizione per il campionato di serie C.

PRESENZE . Se è vero che conta presenze in campionato solo Federico Mazzarani (4 complessive), sin dalla scorsa estate fa parte in pianta stabile del gruppo anche il portiere Tommaso Vitali, uno dei pochi umbri della squadra (è originario di Dunarobba, frazione di Avigliano Umbro).

Gioacchino Niosi

NUMERI. In ritiro con la prima squadra, l’allora tecnico De Canio aveva portato anche il nipote d’arte Gianmarco Nesta, narnese, che in estate si era messo anche in buona evidenza, riuscendo persino a spuntare alcune presenze in Coppa Italia, oltre al centrocampista originario di Assisi Lorenzo Maria Mennini. Per tutti e due, subito un ‘numero’ abbinato e quindi l’inserimento in rosa, anche se in realtà poi hanno giocato quasi sempre in Berretti.

Nel corso dei mesi, l’emergenza a centrocampo ha ritagliato alcune presenze in panchina anche per Leonardo Cori e Matteo Filipponi, mentre le due gare giocate ‘in due tempi’ dopo le sospensioni, ovvero quella di Coppa Italia a Viterbo e il match di ritorno a Rimini in campionato, considerata l’impossibilità di schierare nella prosecuzione i nuovi acquisti, hanno aperto le porte della prima squadra ai difensori Guido Pavanello e Francesco Siragusa e all’attaccante Gioacchino Niosi. Tutti giocatori che hanno ricevuto in dote un numero, quindi parte anche del gruppo di Gallo, oltrechè della Berretti di Mariani.

GLI ULTIMI ANNI. Un rapporto, quello fra i ragazzi del vivaio e la prima squadra, che si è rinnovato quest’anno perchè nelle ultime stagioni si era davvero fatto ricorso col contagocce al settore giovanile. L’anno scorso Pochesci portò in rosa Nicolò Canalicchio, difensore narnese classe 2001 che poi a gennaio 2018 è andato al Parma, l’anno prima a trovare posto in squadra fu l’esterno civitonico Leonardo Sernicola, oggi al Sassuolo. Sempre in queste stagioni, hanno gravitato attorno alla prima squadra, senza mai trovare spazio sul serio, giocatori del vivaio come Simone Russini, Leonardo Taurino, Francesco Salvemini, tutti poi finiti in prestito in serie C.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Società completamente disorganizzata, regna ancora ad oggi 25 gennaio una grande confusione.......per me si rischia tanto.....ci vorrebbe un DG con..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Vi scrivo da Empoli, Andreazzoli è un grandissimo allenatore e promuove un calcio moderno....dategli tempo e magari giocatori adatti al suo gioco e..."

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti