Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Squalifiche, il sabato nero di tecnici e preparatori ex rossoverdi

Proteste, espulsioni e mano pesante del giudice sportivo. Da Pochesci a Garofalo, ma c’è pure un ex che vestì il rossoverde da calciatore.

Proteste troppo veementi verso addetti federali, ma anche gesti di stizza che costano cari. Il turno di campionato pre-pasquale, quello di sabato 20 aprile, è stato nefasto per due recenti ex degli staff tecnici della Ternana, ora impegnati con altre squadre. Provveimenti ai danni di Sandro Pochesci, adesso allenatore della Casertana, e di Liuigi Garofalo che ora è preparatore atletico al Rieti. Entrambi sono nel girone C della serie C.

LE PROTESTE DI POCHESCI. Per Sandro Pochesci (nella foto), dopo che la sua Casertana ha perso 1-0 sul campo della Reggina, è arrivato dal giudice sportivo un turno di squalifica. Ha pagato cara qualche parola di protesta di troppo volata all’indiizzo di qualcuno.  Nella motivazione, infatti, si legge che il tecnico romano si è macchiato di comportamento offensivo nei confronti di addetti federali durante la partita.

GAROFALO ESAGERA. Più pesante, il provvedimento preso ai danni di Luigi Garofalo, attuale preparatote atletico del Rieti, negli anni scorsi al servizio anche dello staff tecnico della Ternana, prima nelle giovanili e poi in prima squadra quando venne per la prima volta imntegrato nel gruppo di lavoro di Mimmo Toscano. Per lui, ben tre giornate di squalifica, alle quali si aggiunge un’ammenda di 500 euro. Dopo la partita che gli amarantocelesti hanno vinto per 1-0 a Bisceglie, Garofalo si è lamentato con fare eccessivo nei confronti di qualcuno, vist che s parla di “comportamento minaccioso, intimidatorio e offensivo nei confronti di un addetto federale“.

ACCARDI TIRA LA BORRACCIA. Sempre nel girone C, si registra un altro provvedimento, nei confronti di un altro ex rossoverde che però a Terni è stato come calciatore. Guglielmo Accardi, rossoverde ai tempi della promozione in serie B della Ternana di Rinaldo Gelfusa ed oggi coordinatore dell’area tecnica della Paganese, si ritrova addirittura inibito fino al 30 giugno prossimo per aver tirato dalla panchina una borraccia in campo, all’indirizzo di un avversario, nel corso della partita tra la Paganese e il Francavilla. gesto che a caldo gli è costato l’espulsione.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Sarebbe meglio richiamare Cristiano Lucarelli"

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Hahahaha ma che cavolo dici .....mi tenevo Lucarelli 1000 volte grande allenatore del catenaccio"

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Se dobbiamo paragonare Lucarelli al catenacciaro Andreazzoli tutta la vita Lucarelli...."

Mercato nullo: a che campionato può aspirare la Ternana? Dite la vostra (SONDAGGIO)

Ultimo commento: "Ma quale serie A dovesse accadere chi ti dà i soldi per iscrizione e tutto il resto, la serie A costa,se riesci ad arrivarci devi sperare in un suo..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti