Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, un altro pari che stavolta serve a poco

Con la Giana Erminio, nuove recriminazioni per una traversa e una rete fallita a porta sguarnita, ma anche l’avversario ha avuto le sue occasioni.

La vittoria resta una chimera. Anche a Gorgonzola, contro la Giana Erminio, ennesimo pareggio per la Ternana. E’ finita 0-0, con il Renate che ha vinto la sua partita e accorcia sia sui rossoverdi che sugli avversari. Contro la squadra biancoceleste, in un periodo di buona forma, la squadra di Fabio Gallo ha ancora una volta tanto da recriminare, per la propensione a mangiarsi gol in maniera clamorosa. E’  successo pure questa volta. Se da una parte la Giana Erminio ha fatto qualcosa di più sul piano del possesso palla ed ha anche essa auto le sue occasioni, la formazione rossoverde si mangia le mani per una traversa e per un gol fallito a porta praticamente vuota.

FORCING GIANA. Si temeva un inizio scoppiettante da parte della Giana Erminio, nei primissimi minuti del primo tempo. Invece, è stata la Ternana, dopo un minuto, a collezionare la prima palla gol del match, con una conclusione di Marilungo respinta con il palmo della mano dal portiere Leoni e con la difesa locale ad allontanare il pericolo. Ma è stato praticamente un fuoco di paglia. Le cratteristiche aggressive della Giana di Riccardo Maspero sono venute fuori poco dopo. E così, per tutti i primi 45 minuti, la formazione biancoceleste ha tenuto in mano il pallino del gioco. Giana sempre puntuale, ponta a manovrare bene con collegamenti ben funzionanti tra uomini e  tra reparti. Di fronte, però, una difesa rossoverde comunque attenta. Una sola vera azione, alla fin fine, ha messo in affanno la retroguardia delle Fere, con un buon fraseggio da parte dei locali che hanno portato alla conclusione Giudici, con palla alta sopra alla traversa. Giana pressante per una buona mezz’ora, per poi rallentare un po’ a causa di un po’ di stanchezza e anche del caldo che si è fatto sentire. Solo sporadiche, le folate offensive dei rossoverdi, sempre poco concrete.

LA MALEDIZIONE DEI GOL GETTATI AL VENTO. Secondo tempo più equilibrato. Primi minuti con occasioni da ambo le partI, per poi assistere ad una partita dal gioco spezzettato e con fasi spesso confuse. Nei primi munuti, sia la Giana Erminio, che la Ternana si mangiano le mani, per occasioni avute e non sfruttate. Ha cominciato la squadra di casa, incapace di trovare il gol con un uomo da solo davanti a Iannarilli capcae solo di prendere male la palla. Poi, l’occasionissima doppia per la Ternana. Prima Bifulco ha continuato il maleficio del gol che non arriva divorandosi un gol fatto in stile Boateng a Vicenza, vale a dire dopo aver scartato il portiere e cincischiato troppo a porta vuota permettendo ad un difensore di recuperare su di lui. Palla in angolo e, sugli sviluppi dello stesso, traversa piena colta di testa da Altobelli. Successivamente, i rossoverdi si sono affidati alla bravura del portiere Iannarilli con un paio di interventi decisivi. Iannarilli che, però, nel finale ha rischiato pure di fare una grossa frittata su un rinvio, quando non  si è accorto di Perna alle sue spalle che ha provato a soffiargli la palla e a beffarlo. Lo 0-0 andato in archivio, alla fine, è stato un risultato giusto, anche se non serve alle due squadre in ottica salvezza, visto he la vittoria del Renate a Bolzano ha alzato i punti della quota playout. Ci si tuffa adesso nell’atmosfera delle ultime due partite di campionato. Prima ancora di pensare al treno playoff, adesso si torna a concentrre tutte le attenzioni in quello dei playout, per evitare di finirci sopra e per riuscire almeno a salvarsi. Domenica 28 l’ultima gara interna della regular season con il Ravenna.

 

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono nauseato da questa squadra e compagnia bella……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Beh .. se sapeva …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E’ andata bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ne piu’ne’ meno degli altri pareggi precedenti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

É tutto da rifondare

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti