Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, Mazzarani e quei consigli dai fratelli calciatori

Il ‘millennial’ rossoverde, che ha esordito dal primo minuto, è il terzogenito di una famiglia dedita al calcio. Uno dei fratelli è legato da una circostanza particolare ai colori rossoverdi

Federico Mazzarani, romano, classe 2000, ma cresciuto nel vivaio della Ternana è la più bella scoperta di questo ultimo periodo. Gallo gli ha dato fiducia, mandandolo in campo dall’inizio – e impiegandolo 90 minuti – contro la capolista Pordenone e lui ha risposto presente.

Fratello d’arte, il giovane rossoverde sta trovando spazio in un ruolo non suo: “Fazio, Russo e Bergamelli mi danno tanti consigli – ha spiegato – perchè io non sono un terzino. Mi piace giocare difensore centrale ed è lì che ho giocato in Primavera e gioco con la Berretti, ma capisco che forse per ricoprire questo ruolo in prima squadra serve esperienza. Ma io dove mi mettono gioco, non ho problemi”.

PARENTI. Anche perchè come detto, la sua è una famiglia ‘nel pallone’: il primogenito Francesco, 32 anni, difensore, dopo una vita in serie C a gennaio ha trovato squadra in serie D all’Olympia Agnonese, mentre il fratello Andrea,  centrocampista 30 anni, gioca in B a Salerno e più volte è stato accostato alla Ternana. Lo scorso gennaio non è andata in porto per un pelo la trattativa del ds Leone per portarlo a Terni al posto di Lopez ed è per questo che la Ternana ora ha un ‘buco’ sulla fascia.

Andrea Mazzarani fra l’altro è legato alla Ternana da una circostanza particolare. Modena-Ternana 3-3 del 25 aprile 2014, con Attilio Tesser sulla panchina delle Fere: fu lui a segnare al 98′ la punizione dal limite che regalò il pari ai canarini di Novellino, causata da un tocco di mano fuori area dell’allora portiere rossoverde Brignoli.

Mi sono sentito con Andrea – ha spiegato Federico Mazzarani –  mi ha dato tanti consigli su come stare in campo, mi ha detto di non essere preoccupato anche se era l’esordio. Gioca in un ruolo diverso ma mi ha dato consigli importanti. L’altro fratello che è terzino mi ha anche lui aiutato molto, ho un bel rapporto con entrambi”.

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Mazzarani !!!
E lo ha dimostrato da subito, quando a Viterbo nella partita rinviata lui è stato il migliore, ma quel “fenomeno” di Gallo se ne è accorto solo ora … Pensa te che genio !!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti