Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, c’era una volta l’attacco super: adesso non sa più segnare

Il reparto avanzato potenzialmente più forte della serie C si è trasformato in un gruppo sterile, incapace di offendere. Ed è un problema che Gallo deve risolvere presto

Il dato è impietoso: nelle ultime 6 partite casalinghe, la Ternana ha segnato soltanto alla Virtus Verona e le due reti le ha realizzate un centrocampista, Tommaso Pobega. Ma anche fuori casa, non è che le cose vadano meglio. Cinque partite e due soli gol degli attaccanti (entrambi di Marilungo) sui i 5 segnati (gli altri Lopez, Defendi, Diakitè).

Quello che avrebbe dovuto essere un attacco stellare, destinato a fare sfracelli nel campionato di serie C, si sta invece rivelando un reparto sterile, incapace di pungere, spesso addirittura incapace di arrivare sottoporta. L’immagine più evidente di questa condizioni di difficoltà è Daniele Vantaggiato. L’anno scorso capocannoniere della serie C, quest’anno 2 gol appena. Gallo lo ha gettato nella mischia nel tentativo di sbloccare la partita ma il centravanti brindisino è apparso statico, fermo sul posto

LA FORTUNA VA CERCATAL’ho inserito al posto di Marilungo perchè volevo cambiare i riferimenti ai difensori della Samb – ha spiegato GalloMarilungo aveva speso molto ma non era stato incisivo, ho sperato che cambiando gli interpreti le cose si potessero sbloccare, ma non è stato così. Frediani è entrato bene, Vantaggiato ha avuto due occasioni in cui è arrivato a contrasto col giocatore: non è stato fortunato, vero, ma la fortuna dobbiamo andarcela a prendere. Dobbiamo andare a voler fare gol: se oggi è arrivato una frazione di secondo più tardi vuol dire che deve arrivarci prima, deve andarsela a cercare”.

L’ULTIMO PASSAGGIO. Anche Guido Marilungo, che pure ha fatto la sua parte almeno nella prima fase della stagione, con 9 reti segnate, non riesce più ad essere incisivo. L’analisi dell’attaccante di Montegranaro è impietosa: “Premesso che sbloccarmi non è la cosa principale per me perchè conta che si sblocchi la squadra, c’è anche un problema nella fase conclusiva delle azioni – dice – l’ultimo passaggio lo sbagliamo sempre ed è quello più importante, che ti mette davanti al portiere. Ecco perché non si fa gol. Ma è un problema di tutti, non di qualcuno in particolare. Negli ultimi trenta metri ci arrivi pure parecchie volte, ma se poi sbagli cross e passaggi… Non possiamo sempre aspettare l’errore dell’avversario per andare a segno, bisogna metterci del nostro”.

NUMERI IMPIETOSI. Un attacco, quello rossoverde, con un potenziale fortissimo ma che invece i numeri bocciano. A parte Marilungo, con 9 reti segnate (ma 7 nel girone di andata), Vantaggiato è fermo a 2 reti in 28 presenze (e su di lui pesa anche il rigore sbagliato a Bolzano), battuto anche da Bifulco (4 reti in 24 partite). Male anche Francesco Nicastro, fermo a 3 gol. Boateng da quando è arrivato non ha ancora segnato.

GALLO. Ora che il problema dell’emorragia difensiva sembra in via di risoluzione, questo è l’altro aspetto su cui Gallo deve lavorare in fretta: “Andiamo avanti un passo alla volta – dice il tecnico– stiamo cercando di lavorare sulla concretezza che ci manca in fase offensiva, questa è più complicata. Devo fare in modo di trovare soluzioni per fare arrivare la squadra sottoporta”

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma Co sto Ciccio panza do volevamo anda?!? ????
Lho sempre detto io fin da quando è arrivato
Sarà una sola
E sola é stato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lo sanno lo sanno

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti