Resta in contatto

Approfondimenti

Simone Perotti, il ternano della Samb: “Triste vedere le Fere così”

Concittadino e tifoso dei rossoverdi, oggi lavora per la società del presidente Fedeli: “Playoff per noi, per i rossoverdi dico: prima di tutto salvarsi”. E sulle giovanili…

La partita stavolta l’ha vista in tv, dato che il suo ruolo – oltre a quello di supporters liaison officer – è quello di responsabile del settore giovanile della Sambenedettese, ma per Simone Perotti Ternana-Samb non è stata una partita come le altre. Non poteva esserlo perchè lui, ternano doc con esperienze da agente Fifa, oggi lavora per il club del presidente Fedeli

PARI GIUSTO MA... Perotti dice subito la sua sul match: “Credo che alla fine il pareggio sia giusto, perchè la Sambenedettese ha fatto la sua partita, di contenimento, mentre la Ternana ci ha provato ma l’ho vista molto indietro”. Ma lui come l’ha vissuto il match? “Chiaramente su due fronti. Lavoro per la Samb e quindi ovviamente ho guardato con grande affetto professionale la sfida. La Samb ha preso un punto, sono contento, ma da ternano mi dispiace da morire vedere le Fere in quella posizione di classifica”.

OBIETTIVO SALVEZZA. Sugli obiettivi delle squadre, il manager ternano non ha dubbi: “La Sambenedettese ha le carte in regola per conquistare un posto nei playoff e poi giocarsela – spiega – Quanto alla Ternana, quella vista in questo periodo mi fa pensare che sia più difficile ambire allo stesso traguardo, anche se quell’organico lascerebbe aperto uno spiraglio. Credo che più concretamente la Ternana debba pensare a mantenere la categoria e poi ricostruire tutto, magari con una rosa più adeguata al campionato”.

Il tecnico Fabio Gallo parlava di un problema di testa: “E ha ragione – dice Perotti – s’è visto, anche a San Benedetto. Troppi errori individuali, è chiaro che la squadra non è serena“.

GIOVANILI. A Terni, professionalmente parlando, s’intende, Perotti è tornato per le sfide del settore giovanile, dato che la Samb è nello stesso girone della Ternana sia con la Berretti che con Under 15 e Under 17. “La Berretti della Ternana è una gran bella squadra – spiega – si vede che c’è alla base un gruppo creato per la Primavera: a Terni siamo stati ‘bastonati’ 4-0 ma in casa abbiamo vinto 1-0.  Credo che l’esperienza della Viareggio Cup non possa fare che bene a quel gruppo. Ho visto delle ottime squadre anche nelle sfide con Under 15 e Under 17: Silvio Paolucci, il direttore del settore giovanile rossoverde, sta facendo un ottimo lavoro. Quanto a noi, alla Sambendettese stiamo  facendo un discorso diverso, di valorizzazione dei giocatori del territorio, quindi è un progetto più ampio rispetto all’immediato”.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti