Resta in contatto

Approfondimenti

Il monito di Marilungo: “Ternana, è una questione di fiducia”

L’attaccante nel dopogara con la Samb: “Dobbiamo aiutarci a vicenda, altrimenti non se ne viene fuori, serve più responsabilità”

Decisamente non è stata la sua partita, quella contro la Sambenedettese, ma Guido Marilungo, attaccante della Ternana, nel dopogara, ha lanciato un monito chiaro al gruppo: “Da questa situazione non se ne esce in uno o due persone, dobbiamo farlo tutti insieme”.

Segnale chiaro ai compagni, soprattutto a quelli come lui che vantano un ‘pedigree’ importante per giocare nella terza serie: “Dobbiamo aiutarci, avere fiducia l’uno nell’altro, ognuno nel compagno di fianco – spiega – Se per esempio io sono in difficoltà, deve esserci un altro che dice: corro io per lui. Lo stesso vale quando sei in possesso di palla. Se io ho la palla e vedo due, tre, quattro compagni che scattano, è più facile, posso fare delle scelte. Se parto verso la porta e mi segue uno solo, sono già morto”.

Più fiducia, quindi, ma anche più responsabilità di ciascuno: “Ognuno di noi deve avere più carattere, dobbiamo prenderci più responsabilità, avere più coraggio e dare tutti di più“, spiega.

BROCCHI E CAVALLI. “Il problema vero – dice Marilungo – è che siamo entrati in un tunnel e non è facile uscirne, cominci a demoralizzarti e diventa tutto più complesso. Però non è che siamo diventati brocchi tutti insieme. All’inizio, tutti dicevano che eravamo una squadra allestita per vincere questa categoria. Può capitare che uno o due giocatori incappino in una stagione sbagliata. Perché può sucedere, nel calcio. Ma siamo giocatori che hanno per la maggior parte 200 partite in serie B, non si fanno tutte queste partite in B per caso, si fanno perchè siamo giocatori veri. Non è possibile che quindici giocatori, da un momento all’altro, non sappiano più giocare al calcio”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti