Resta in contatto

Approfondimenti

Gagno, Fazio e l’autogol: la Ternana e la Legge di Murphy

La dinamica tragicomica dell’autorete che ha portato al secondo gol della Virtus Verona è l’immagine più nitida di una stagione dove oltre alla condizione della squadra, stanno incidendo anche altri fattori

Se c’è una immagine che può riassumere bene il momento della Ternana è l’autorete di Lito Fazio, favorita da un rimbalzo maledetto del campo di gioco – anch’esso un pò’ maledetto, vista la condizione- che ha spedito il portiere rossoverde Gagno direttamente su ‘Mai dire gol‘ con un rinvio ‘del niente’, ovvero dell’aria, invece che della palla, la quale è scivolata mestamente alle sue spalle, provocando il 2-0 della Virtus Verona.

ASSIOMA Dopo l’autorete, come si vede dalla foto, Defendi è corso immediatamente a consolare Gagno, che peraltro in più di una occasione ha dimostrato di saperci fare con i piedi. Certo è che questo autogol sfortunato e comico è una sorta di chiosa su una stagione che sta prendendo una piega decisamente.

Fra il serio e il faceto si potrebbe dire che a guidare la stagione della Ternana sia la legge di Murphy, il celebre  insieme di paradossi pseudo-scientifici a carattere ironico e caricaturale intitolati al celebre ingegnere della Nasa, secondo il quale “Se qualcosa può andare male, andrà  male” o ancora “Se ci sono due o più modi di fare una cosa, e uno di questi modi può condurre a una catastrofe, allora qualcuno la farà in quel modo”.

Sicuramente la condizione – fisica ma soprattutto mentale – della squadra ha un ruolo determinante in tutta questa assurda stagione della Ternana, ma l’autorete comica è solo l’ultimo di una serie di episodi sfortunati o comunque negativi, anche extracampo, che hanno condizionato il gruppo.

CALORI CARICA. Nel dopogara, comunque Calori ha avuto parole di elogio per il giovane portiere: “Mi ha fatto una buona impressione, anche dopo l’errore non si è impaurito. Ha coraggio. Voglio vedere un pò tutti, questo riguarda anche i portieri, nessuno ha il posto sicuro, bisogna guadagnarlo sul campo”. Nessuna bocciatura, quindi, anche perchè a Viterbo ha dimostrato di saperci fare.

9 Commenti

9
Lascia un commento

avatar
9 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

In primis RIDATECE IL TERRENO DEL LIBERATI E DIVENTATO UN CAMPO DI PATATE

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forse anche calori,deve provarsi,con questa squadra,avemo fatto gautieri 2 la vendetta! Ancora insiste,giocando con la difesa a tre

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Può succedere, solo chi non “gioca ” non sbaglia!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Per carità mi dispiace per Gagno ma non si può dare la colpa a Fazio

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma scusate Fazio cosa c’entra????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Comunque ,è una bella immagine.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

GAGNO 💪💪❤💚

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non me sembra l’autorete di Fazio, ma la supercappela di Gagno .

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande De Fendi, vero capitano.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti