Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spigolature – Ternana, oggi la Giana Erminio: le curiosità della sfida

Stadio Libero Liberati veduta della Curva Nord
Stadio Libero Liberati veduta della Curva Nord

Alle 14.30 si torna in campo: la formazione di De Canio è chiamata a riscattare la brutta sconfitta in Alto Adige  contro il Sudtirol nel turno infrasettimanale

Obiettivo: invertire assolutamente il trend negativo che la Ternana ha infilato quest’anno con le formazioni affrontate per la prima volta: contro la Giana Erminio (ore 14.30) sarà il sesto confronto inedito per la Ternana dopo Feralpisalò, Pordenone, Renate, Virtus Verona e Sudtirol.

I lombardi vengono da tre sconfitte consecutive ed avranno voglia di invertire la rotta ma se la si mette sul piano squisitamente tecnico chiaramente non c’è partita. Il problema – e il campionato sin qui lo ha mostrato chiaramente – è che la serie C scompagina gli equilibri ed i pronostici e dunque servirà una Ternana concentrata sul match ed isolata da tutto il resto, infortuni compresi, per scrollarsi di dosso il periodo grigio.

LOMBARDE A FATICA.  C’è da dire che il bilancio con le formazioni lombarde in questa stagione è a luci alterne: due vittorie (4-0 col Monza e 1-0 nel finale con gol di Marilungo contro l’Albinoleffe) e due pareggi in rimonta con Feralpisalò e Renate, peraltro sempre in casa.

TECNICI DEBUTTANTI. Ancora un tecnico debuttante, Raul Bertarelli, contro De Canio dopo Christian Brocchi, Massimo Epifani – che non avevano mai allenato in C prima di Monza e Fano; Alessio Dionisi dell’Imolese e Massimo Pavanel della Triestina.

BANDIERA. Fabio Perna, 33 anni, è l’uomo simbolo della Giana Erminio: prima di quella dei Leoni ha vestito solo la maglia del San Colombano e con la Giana è salito in quattro anni dall’Eccellenza alla serie C. Se ha smaltito il fastidio muscolare dovrebbe oggi pomeriggio guidare i suoi contro la Ternana.

QUASI AUTARCHIA. Fatto ormai molto raro anche in C, dei 21 convocati della Giana Erminio, ben 20 sono italiani: la squadra ha infatti in rosa due soli stranieri: il difensore senegalese Mbaye Seck, arrivato l’anno scorso dalla Virtus Bergamo e il giovane portiere Pablo Sanchez, cresciuto calcisticamente in Italia. Solo il primo è stato convocato per Terni, l’altro è infortunato.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Lo 0-0 di Brescia è uno dei ben sei risultati a reti bianche della 34' giornata....
L'ottimo ingresso in campo di Dionisi a Brescia fa aumentare le sue quotazioni in vista...
Gol, rigore e punizione in area, tutto negato dopo che l'arbitro aveva dato la rete....

Altre notizie

Calcio Fere