Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sorpresa: l’anti-Ternana è la Fermana

Luigi De Canio
Luigi De Canio in panchina

Dopo dieci turni, in attesa che i rossoverdi recuperino quelli mancanti, la vetta della classifica è di quelle che non ti aspetti. Stentano le altre favorite.

Ci asettavamo la Triestina, la Feralpisalò, il Sudtirol, il Vicenza, ma anche lo stesso Monza, strapazzato al Brianteo pr 4-1 proprio dai rossoverdi. Invece, a sorpresa, ecco la Fermana. Classifica sorprendente in un momento del campionato nel quale i veri valori di un torneo cominciano ad uscire allo scoperto. E i Canarini, non sono l’unica sorpresa del girone B della serie C, raggruppamento dove la Ternana di Luigi de Canio (foto) resta la favorita d’obbligo.

FERMANA E IMOLESE, LE OUTSIDER CHE NON TI ASPETTI. E’ in testa alla classifica, ma non per caso. Perché in dieci turni, zitta zitta, la Fermana ha tirato fuori una costanza di risultati che le altre non hanno ancora trovato. Nemmeno il Pordenone, che pure sembrava essere partito alla grande. Una Fermana capace alla decima giornata di andare a rifilare in casa un 2-0 ai danni del Teramo, che conferma quanto di buono fatto con il colpaccio di Pordenone e pone i giallobli al comando. Sul Pordenone, ha un solo punto di vantaggio, ma basti pensare ai punti che ha rosicchiato ai neroverdi in 180 minuti. E mentre la squadra di Attilio Tesser non è andata oltre il 2-2 a San Benedetto del Tronto, l’altra sopresa della giornata arriva dall’Imolese, capace di battere 2-1 il Vicenza e di portarsi nelle zone più alte della classifica. Niente male, per una ripescata.

QUELLE CHE SGOMITANO. A ridosso dell zone altissime, la concorrenza è forte. Oltre al Vicenza battuto a Imola, in quel gruppetto ci sono squadre in grado potenzialmente di ingranare una marcia in più. Attenzione, dunque, alla Feralpisalò di Domenico Toscano. Vincere 3-2, come ha fatto, con il Sudtirol, non è impresa da poco. Anche perché pure i bolzanini sono tra le formazioni qualitativamente pià accreditate. Non resta che attendere cosa farà la Triestina nel posticipo con la Giana Erminio (che è invece tra le pericolanti) per capire se anche gli alabardati possono davvero inserirsi nella lotta all’obiettivo grosso. A proposito di sorprese, attenzione al Ravenna. E’ vero che ha battuto per 1-0 un Renate rimasto fanalino di coda, ma è anche vero che pure i giallorossi hanno fin qui colto risultati importanti. Poi c’è il Gubbio, attestato a centro classifica ma in una posizione apparentemente da sornioni: intanto ha vinto 3-0 sul Rimini. E domenica viene a giocarsela a Terni.

LE DELUSE. Oltre al Renate e ad una Sambenedettese che ancora non sembra trovare la sua reale strada, tra le formazioni al momento più in difficoltà c’è ancora l’Albinoleffe, alla quale non basta certo il pareggio per 1-1 con la Alma Juventus Fano avversaria della Ternana mercoledì sera nel recupero della seconda giornata. La Virtus Vcomp Verona, neopromossa, al di là di un paio di lampi, fin qui ha raccolto poco. E’ stata di nuovo battuta in casa, stavolta dall Vis Pesaro, per 2-0. Risultato che porta i pesaresi (altra squadra neopromossa) in una posizione medioalta che supera ogni più risea aspettativa dell’ambiente.

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Favorita o no ,la vedo a?

Articoli correlati

I due ex rossoverdi, il primo oggi assessore il secondo opinionista hanno preso parte all'evento...
Lo 0-0 di Brescia è uno dei ben sei risultati a reti bianche della 34' giornata....
Rossoverdi al lavoro per preparare la trasferta di Brescia, il punto...

Altre notizie

Calcio Fere