Resta in contatto

Approfondimenti

Non solo Di Paolantonio: tanti ex rossoverdi sono ripartiti dalla serie D

Piccolo viaggio fra i giocatori che hanno militato nella Ternana e ora si battono nel massimo torneo dilettantistico. Non mancano i nomi noti

Molti li abbiamo incontrati lungo le notizie di questo sito, ma c’è da dire che gli ex giocatori della Ternana che si sono rifugiati in serie D, per una seconda giovinezza sono tantissimi. Gli ultimi, lo abbiamo visto, sono Alessandro Di Paolantonio e Francesco Buono, tesserati per l’Avellino. Ma un piccolo viaggio nel massimo campionato dilettantistico – ormai sempre più vicino alla serie C come livello dopo l’abolizione della C2 – consente di ritrovare alcuni nomi più o meno dimenticati.

Abbastanza curiosamente, li incontriamo quasi tutti nei gironi del centro Sud. Il Girone F, quello romagnolo-abruzzese, fa la parte del leone: al Real Giulianova il capitano è Federico Del Grosso, che ha come compagno di squadra il quasi quarantenne Romano Tozzi Borsoi. Al San Marino c’è Crocefisso Miglietta, reduce l’estate scorsa dal debutto in Champions League con La Fiorita, mentre ad Avezzano è appena Arrivato l’argentino Jonathan Alessandro ed a Modena – formazione allenata dall’ex Parma Luigi Apolloni – l’attaccante si chiama Fabio Lauria.

Ma non è finita: alla Jesina gioca l’esterno sinistro Leonardo Nonni, ternano doc e prodotto del settore giovanile rossoverde con trascorsi in serie C mentre a Monte San Giusto, nella Sangiustese si è accasato un altro ternano prodotto del vivaio delle Fere, Cristiano Camillucci. A Campobasso si è invece accasato Ciro Danucci.

AL SUD. Scendiamo nel girone G e troviamo tre ex rossoverdi a Latina, ovvero Filippo Tiscione, Andrea Tinti e Gianluca Galasso. I quali sfidano i due citati neo avellinesi citati. Bandiera dell’Ostia Mare è Adriano D’Astolfo mentre ad Aprilia, si è accasato – dopo i fasti della serie A e della serie B – nientemeno che Daniele Corvia (dove è compagno di squadra nientemeno che dell’ex nazionale uruguayano e giocatore della Juve Ruben Olivera)

Il girone H ospita Gennaro Troianiello, un altro ripartito dal basso dopo aver visto anche la serie A: oggi gioca nel Nola e sfida Daniele Paparusso, tornato nella sua Andria. Ancora più in basso – geograficamente parlando – troviamo Riccardo Cossu, che è appena arrivato al Rotonda, formazione del potentino iscritta al girone I, dopo aver giocato nelle ultime due stagioni fra Promozione e Prima Categoria nientemeno che al Norcia.

Risalendo al Nord, Enrico Gherardi è invece il centravanti del Delta Porto Tolle capolista del girone C.

OGGI ALLENATORI. C’è poi chi a Terni ha giocato, magari anche spiccando il volo ed oggi invece in serie D allena: è il caso per esempio di Alessandro Grandoni, tecnico del Savona nel girone A. Oppure di Mimmo Giampà, che quest’anno debutta da allenatore alla guida del Roccella, nel girone I, dove sfida Giovanni Cornacchini, tecnico della corazzata Bari del patron De Laurentiis. Al Flaminia Civitacastellana, girone A, troviamo Marco Schenardi, mentre nel girone F va in scena la sfida ex rossoverde fra Massimo Silva, allenatore dell’Isernia e Alessandro Paci, ex difensore delle Fere ed oggi allenatore del Montegiorgio.

Nella foto Filippo Tiscione in maglia Ternana

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti