Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana, la proposta di RadioFere per uscire dallo stallo senza mollare

Curva Est Ternana stadio Liberati
Curva Est Ternana stadio Liberati

La webradio lancia un sondaggio fra i tifosi ed indirizza una idea alla società rossoverde, che consentirebbe di proseguire la battaglia senza penalizzare le vicende del campo

Una voce fuori dal coro, nella vicenda ripescaggi e serie B arriva da RadioFere, la webradio dei tifosi della Ternana che ha riaperto i battenti domenica scorsa: rinunciare al ripescaggio in B e battersi invece per un risarcimento ma intanto ricominciare a giocare.

Fabrizio Tacconelli, animatore dell’emittente, lo ha scritto ieri sera sulla pagina ufficiale della Radio per ‘tastare’ il polso ai tifosi:  “Siamo nella serie C.Tutti i tentativi per farci ripescare cozzano contro interessi e guerre intestine fra Coni e Figc. Io, sono soltanto un tifoso, tifo la squadra della mia città, in qualsiasi campionato.Sono anche io sconcertato e capisco la società che vuole proseguire in ogni sede legale, anzi idealmente la sostengo ma, concedetemi una riflessione: Se anche riusciste ad avere una ragione sarebbe una vittoria di Pirro. Non possiamo continuare a non giocare il campionato di C con la speranza che forse tra qualche tempo vi daranno ragione. E poi cosa accadrebbe? Che faremmo una B con grosse differenze di ogni tipo,di punti rispetto alle altre, di condizione mentale e fisica per i giocatori e con serie probabilità di non riuscire a salvarci, ritrovandoci esattamente dove siamo“.

ALLA TERNANA. I destinatari della proposta sono i tifosi stessi, ma anche e soprattutto la Ternana come società: “Penso invece – prosegue Tacconelli che dovreste chiedere in sede legale i danni, permettendo il proseguo del campionato attuale alla Ternana che in vista della prossima finestra di riparazione del calciomercato,  potrebbe raggiungere posizioni interessanti in classifica. Nel frattempo la vostra battaglia legale di risarcimento danni andrebbe sicuramente verso una soluzione positiva che potrebbe permettervi con più serenità di incrementare la rosa con elementi utili alla tirata finale con l’obiettivo concreto di vincere, non di provarci. Pensateci.Una tifoseria che sul campo dopo tutto quello accaduto, vince la C, torna in B acquisendo quell’entusiasmo che da tanto tempo manca ed in più: potreste davvero programmare una B di livello, avendo in mano gli strumenti che occorrono e che proprio chi ci danneggiò l’anno prima, ci ha fornito”.

SOGNARE INSIEME.Questa città sportiva ha bisogno di sognare, da tempo, ne ha bisogno per se stessa, per i suoi colori. Ha bisogno di sognare una B da protagonisti, senza promesse ma creando almeno le condizioni che possano fare il più grande miracolo per noi: sognare tutti insieme“, conclude.

DIRETTA E FANZINE. Proprio questo sarà l’argomento della diretta di stamattina che partirà verso le 11 e sarà interessante capire quali saranno gli umori dei tifosi, che sulla rete, nei commenti al post, sono contrastanti. Intanto, mercoledì è uscito il primo numero della fanzine, che potete leggere a questo link.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea Tavanti
Andrea Tavanti
5 anni fa

Vorrei la B, non lo nego … Ma queste parole meritano più di una riflessione ….. Buona serata ❤?

Articoli correlati

La Polizia di Stato di Terni ha denunciato alla Procura della Repubblica ternana quattro tifosi...
Attivata una promozione con prezzo agevolato per chi ha meno di trent'anni...
Breda lascia per qualche minuto l'allenamento per partecipare al momento....

Dal Network

Fuori Charpentier, c'è Sohm dopo la botta alla caviglia che lo ha costretto a saltare...
L'allenatore del Parma esalta il buon momento delle Fere: "Hanno tanti giovani forti e voglia...
Il tecnico: "Abbiamo approcciato bene, poi sul 2-1 per gli umbri abbiamo perso le misure...
Calcio Fere