Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ternana, Ranucci sul ripescaggio: “Contro il Rimini non si gioca, chiediamo la Serie B”

Stefano Ranucci

Il presidente dei rossoverdi ha convocato in fretta e furia una conferenza stampa dopo la notizia dell’accoglimento del ricorso da parte del Tar

La notizia del giorno è quella dell’accoglimento del ricorso della Ternana da parte del Tar del Lazio. Ora bisogna capire le prospettive reali che avrebbero le Fere di essere riammessi in Serie B. Tra poco il Presidente Ranucci parlerà alla stampa per spiegare la sua posizione.

Il Presidente è arrivato in sala stampa del Liberati

Abbiamo un nuovo sponsor che è l’Acqua Sangemini, un’azienda del territorio

NON SI GIOCA. Sull’ordinanza del Tar: “E’ un ricorso quasi totalmente favorevole. E’ stata ravvisata una mancanza di potere del Commissarrio Figc, è stata una battaglia vinta, abbiamo dimostrato di aver ragione. Sono state violate alcune norme federali. I tribunali sportivi, abituati a fare altro, non avevavano ben capito la questione. I tribunali amministrativi ci hanno dato ragione. Abbiamo chiesto la sospensione della partita contro il Rimini

LA SENTENZA. “Vi leggo alcuni punti della sentenza” afferma Ranucci. “La Federazione credo che voglia adottare i provvedimenti adottati dal giudice del Tar. All’interno dell’ordinanza è chiaro quello che sarà fatto. Abbiamo chiesto la sospensiva del campionato di Serie C e l’avvio della procedura per il ripescaggio in Serie B, con il ripristino del format a 22 squadre. E’ palese che la nostra battaglia, iniziata il 13 agosto, sia una vittoria. Vedremo come proseguire, sono convinto che Gravina possa tenere fede agli impegni presi in sede di elezione. Non ci aspettiamo grandi sorprese”

Siamo la società che ha più diritto ad essere ripescati, penso che l’argomento Entella non debba essere più trattato”

I ricorsi di Novara e Catania? Ci interessa meno, per la posizione di classifica che si andrà a delineare con l’Entella

TEMPI STRETTI. “Le tempistiche? Ci aspettiamo un comunicato che certifichi la sospensione del campionato di Serie C. Ci scusiamo con il Rimini che ha affrontato il viaggio, ma i diritti della Ternana debbono essere fatti rispettati. Gravina è una persona capace, farà in modo di comunicare in modo più celere possibile. Questa sera, scusandomi ancora con gli amici di Rimini, non si gioca. Ma credo che la gara più importante è stata vinta

“L’intervento di Sibilia ha esplicitato in pochi minuti tutto quello che il Commissario non aveva detto in tutti questi mesi. Non siamo stati soli in questa battaglia”

CONTRO TUTTI. “Terni ha vinto una bella partita, siamo riusciti a vincere contro i poteri forti. La giustizia esiste e l’abbiamo perseguita. Il giorno dell’assemblea elettiva i presidenti delle altre società mi hanno salutato a mezza bocca o non mi hanno salutato affatto. Forse erano convinti di aver interpretato meglio di noi le norme. Si parla già di Lodo Ternana? La giustizia sportiva è cambiata, questa sentenza verrà ricordata per molti anni“.

“Con gli avvocati ci sono stati anche momenti di tensione, ma eravamo convinti di aver ragione”.

“La riforma dei campionati? E’ un giusto progetto, ma noi abbiamo discusso la forma e le tempistiche. Gravina deve portare avanti questo progetto”

“La prima cosa da fare è sospendere il campionato di Serie C, poi rimodulare il calendario di Serie B”

“Ho parlato con il mister, l’ ho aggiornato su ogni cosa. La squadra è ancora in ritiro pre-partita”

” I presidenti di Serie B? Ce n’è uno in particolare che mi ha fatto una battuta in sede di assemblea elettiva. Ora lottiamo a testa bassa”

“Il direttore sportivo? Ha lavorato bene Pagni e lo ringraziamo. In questo momento non vedo la necessità, ora preoccupiamoci di quello che ci aspetta”

“Il clima in Serie B? Secondo me è lo stesso che abbiamo trovato in Serie C. Leggo che tutti non vedono l’ora di incontrarci, a Salerno e a Perugia sarò lo stesso”

“Bandecchi? E’ molto contento e vuole far risuonare il Don Chisciotte”

Il rapporto con Balata? La sentenza ha scritto chi ha vinto e chi ha perso. Balata aveva un idea e l’ha portata avanti. Gravina è una persona di spessore, lo ha dimostrato da presidente di Lega Pro. Il numero di promozioni? C’è un dispositivo e ci sarà un giudice che deciderà

PAROLA AL PATRON. Poi la parola passa a Bandecchi in collegamento telefonico con il Presidente: “Saluto tutti, ho sentito ciò che è stato detto. Ai giornalisti dico che abbiamo vinto una grande battaglia, tutti i tifosi e giornalisti di Terni devono essere contenti. Il ricorso è stata promosso da noi, il campionato a 19 squadre è stata una barzelletta. E’ stato abusato del potere delle istituzioni, sono stati creati dei danni di valore inquantificabile. Il Catania non può essere ripescato per illecito sportivo, il Cesena è arrivato ultimo e noi siamo secondi nella graduatoria. Indipendentemente dal caso Entella mi auguro che tra le squadre ripescate ci siamo noi. E’ stata fatta giustizia, si era persa la bussola e il valore della parola giustizia. Gravina disse a settembre che ciò che stava accadendo in Serie B era ingiusto. Tutti i campionati sono collegati. La città di Terni deve essere contenta oggi, noi come società abbiamo affrontato questa battaglia, vinta senza storie. Le motivazioni sono talmente tante e chiare e ribadiscono che la Serie B deve essere a 22. Sono scaramantico e non parlo, ma spero che la prossima domenica giocheremo regolarmente in B, come è giusto che sia

Ranucci annuncia in diretta la sospensiva per le parite della Ternana in Serie C.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News